Juventus » esclusive » Beppe Marotta: ”Col Milan non eravamo noi. E sul rigore…”

Beppe Marotta: ”Col Milan non eravamo noi. E sul rigore…”

Beppe Marotta

 

MAROTTA JUVENTUS – “Gli episodi a favore e a sfavore a fine anno si compensano”. E’ questa, secondo Giuseppe Marotta, la ‘lezione’ che si evince al termine del big match di campionato tra Milan e Juventus, vinto dai rossoneri per 1-0 grazie ad un rigore, definito inesistente sia da Allegri che da Alessio, di Robinho. “Senza questo presunto rigore – spiega a Sky il direttore generale dell’area sportiva e amministratore delegato bianconero – sarebbe stata una partita da zero a zero, ma la Juve stasera non era la solita, ha giocato una delle sue partite peggiori e il rigore non deve essere un alibi. Così come l’impegno in Champions con il Chelsea: la Juve deve abituarsi a competere in più tornei e da quella partita sono passati quattro giorni. Non si può giocare sempre al meglio – conclude Marotta – e questa serata comunque non va ad inficiare le altre partite disputate dai ragazzi”.

Marco Orrù