Juventus » esclusive » Franco Causio: ”Il derby? Potevo viverlo da granata. Sabato vince…”

Franco Causio: ”Il derby? Potevo viverlo da granata. Sabato vince…”

Franco Causio

 

CAUSIO JUVENTUS TORINO – L’ex giocatore della Juventus Franco Causio, in un’intervista al quotidiano Tuttosport, parla dell’imminente derby fra le due squadre di Torino: ”Il derby è derby ma sulla carta dovrebbe tingersi di bianconero. Scarica dal Chelsea. Del resto quella era la partita della vita. Attenzione, però. In Ucraina non sarà una passeggiata, a livello internazionale nessuno regala niente”. Poi Causio parla del suo passato in bianconero: ”Stavo per diventare del Toro. Sono stato per tre mesi in prova con i granata, abitavo nel convitto di corso Vittorio Emanuele e frequentavo con grande entusiasmo il Filadelfia, dove ci allenavamo. Ho addirittura disputato tre partite con la maglia del Grande Torino. Pensavo proprio di diventare un giocatore del Toro. Ho conosciuto campioni come Ferrini, Fossati, Pulici, gente vera. E poi c’era Brarzot: per me un fratello maggiore, un padre, fate voi. Per me il “vecio” è stato importante, mi manca. il mio passaggio in bianconero è arrivato all’improvviso e non me lo aspettavo proprio. Oltre al Toro avevo sostenuto degli allenamenti con Inter e Milan. Tornai a casa, nella mia società, la Sambenedettese, in attesa delle risposta. Ad un certo punto il mio presidente mi disse che dovevo andare a Forlì per una partita. Nei primi quindici minuti segnai tre gol e mi tolsero subito dal campo. Mi dissero: basta e avanza, ti ha visto la Juve. Per i bianconeri sei preso, non hanno dubbi. Incredibile, no? In quindici minuti ho conquistato la Juve. Mi arrivò una lettera di convocazione a Torino. Subito pensai al Toro che mi aveva avuto per tanto tempo ma l’intestazione portava Galleria San Federico. Ero diventato un giocatore della Juventus”.

Marco Orrù