Juventus » esclusive » Milan-Juventus, Zazzaroni: “Partita decisa dall’arbitro! E se la Juve avesse…”

Milan-Juventus, Zazzaroni: “Partita decisa dall’arbitro! E se la Juve avesse…”

MILAN-JUVENTUS ZAZZARONI / ROMA- No è che si sia gridato allo scandalo, per il fallo di mani inventato di Isla, ma i giornalisti interpellati non possono esimersi dal dire quello è sotto gli occhi di tutti. Ecco quello che ha detto in proposito, attraverso i microfoni di Radio Radio lo Sport, Ivan Zazzaroni: “La partita è stata decisa dall’arbitro, con un rigore inventato. Il Milan sembrava la Lucchese, perchè ha giocato tutta arroccata in difesa, sperando di fare qualcosa in avanti con El Shaarawy, mentre la Juve giocava in cinque, perchè Asamoah, Pirlo, Marchisio, Vidal e Vucinic erano inesistenti. Con Quagliarella, Giovinco e Vucinic, non hai  problemi a battere squadre facili, ma la mancanza di un bomber si sente in quelle più complicate. Queste ultime partite hanno detto che Il Napoli è dipendente da Cavani e l’Inter sta facendo anche più del previsto, quindi la Juve è la rivale di se stessa e se avesse Ibrahimovic avrebbe 45 punti”.

Condividiamo in pieno le considerazioni sulla partita, ma la Juve non deve aspettare più di tanto per avere il sospirato bomber, ma forse Zazza non ha fatto bene i conti, visto che le partite disputate sono state finora 14 e se i bianconeri l’avessero vinte tutte avrebbero totalizzato un massimo di 42 punti e malgrado nelgli ultimi tempi abbia strappato record su record, la squadra di Conte non è ancora attrezzata per sovvertire la matematica!

Diego Pedullà