Juventus » esclusive » Juventus-Torino, ESCLUSIVA/Pasquale Bruno: ”Il Toro è passione, la Juve è gloria. Domani vince…”

Juventus-Torino, ESCLUSIVA/Pasquale Bruno: ”Il Toro è passione, la Juve è gloria. Domani vince…”

Pasquale Bruno

 

JUVENTUS-TORINO  BRUNO – In ESCLUSIVA per ‘JuveLive.it’, Pasquale Bruno. E’ stato un grande ex di entrambe le squadre, Pasquale Bruno ci racconta il suo derby, i suoi ricordi. La differenza tra Torino e Juventus? Leggete un po’….

Bruno, lei è stato un’ex di entrambe le squadre. Differenze tra i due ambienti?

“Diciamo che la differenza sta nella passione. Infatti per il Torino c’è molta passione, la senti tra la gente che è molto legata ai colori granata, senti il calore dei tifosi. La Juventus è una squadra gloriosa, una delle piu’ importanti al mondo, e dunque se ci giochi sai che la maglia pesa”.

Quali derby ricordi con piu’ piacere sia con una maglia che con l’altra?

“Derby ne ho giocato molti, ricordo tante battaglie. Con la maglia della Juventus ricordo con grande piacere quello vinto grazie ad un gol di Ian Rush al 90′, derby vinto per 2-1, ricordo che si giocava al vecchio comunale. Con la maglia del Torino ricordo con tanto affetto il derby vinto per 2-0 grazie alla doppietta di Casagrande”.

Torino citta’ come vive il derby?

“Sicuramente il derby di Torino non è come quello di Roma, dove se ne parla mesi prima e ti fanno arrivare quasi stanco all’evento. Faccio riferimento a Dino Zoff, che disse “il derby della Mole sembra tranquillo, ma è il piu’ cattivo”, fra tutti i derby forse questo è quello meno livellato dal punto di vista economico, visto che la Juventus è sempre la piu’ potente e il Torino meno potente. Diciamo che per il Torino il derby è un motivo per prendersi la rivincita sullo strapotere bianconero. Ci sono stati anni dove le due squadre erano piu’ o meno alla pari, ai tempi di Radice o del mio Toro, quando ci giocavamo cose importanti, ma negli ultimi anni tutto è cambiato”.

Per chi tifera’ Pasquale Bruno?

“Guarda, premetto che per me la Juventus è stato motivo di grande orgoglio e vestire quella maglia è stato un grandissimo onore, anche se io per caratteristiche sono piu’ da Toro. Anche se in questo momento la Juventus gioca da Toro, fisicamente forte e combattente che quando gioca concentrata non ce ne per nessuno in Italia. Mentre il Toro gioca in maniera piu’ elegante, meno sanguigno, sembra quasi che si siano invertiti i ruoli”.

Un pronostico?

“Semplicemente spero che non vinca il piu’ forte”

Remigare Giovanni