Juventus » esclusive » Juventus, anche Andrea Agnelli scende in campo al fianco dei suoi uomini

Juventus, anche Andrea Agnelli scende in campo al fianco dei suoi uomini

Andrea Agnelli

 

AGNELLI JUVENTUS CONTE MAROTTA – A dimostrazione del fatto che la Juventus è una società unita, il Presidente dei bianconeri Andrea Agnelli è sceso in campo al fianco del proprio tecnico Conte e del proprio DG Marotta, difendendo i loro comportamenti dopo la gara contro il Genoa. Ecco le parole di Agnelli: ”Quando finisce una partita, vissuta con la giusta dose di emozione e carica agonistica, credo sia difficile chiedere ai protagonisti di avere degli atteggiamenti da lord inglesi, specialmente quando un episodio così macroscopico avviene al 93’: le polemiche fanno parte del mondo del calcio, sono sempre esistite ed esisteranno anche dopo la serata di sabato. Le reazioni che ci sono state sono legittimate dagli episodi avvenuti in campo. Detto questo, ci risulta con piacere che quando succedono a noi sono sempre enfatizzate. Penso che la riflessione del direttore sia stata molto serena: sull’opportunità di certe scelte interverrà il designatore, in base a quelle future capiremo se le parole di Marotta saranno valutate opportune oppure no. Alla fine, comunque, ha ragione chi arriva davanti a maggio: la Juventus ha tante aspettative, e sappiamo che rivincere è più difficile che vincere, altri nutrono legittime ambizioni. Credo che il Napoli, al di là dei tre punti in meno, possa essere considerata una serissima candidata al titolo: è una squadra importante con un allenatore molto capace, in questo momento è la vera pretendente. Quando certi episodi riguardano noi, sono sempre enfatizzati: che la Juve la si ami o la si odi è un dato di fatto oggettivo, dal nostro punto di vista rimaniamo sereni. Non andrei a strumentalizzare ogni singola reazione: ripeto, dopo la partita non si può chiedere ai protagonisti di comportarsi da lord inglesi, tanto più se gli episodi accadono a fine partita”.

Marco Orrù