Juventus » Juventus news » Juventus-Siena, le pagelle dei bianconeri

Juventus-Siena, le pagelle dei bianconeri

Paul Pogba (Getty Images)

JUVENTUS-SIENA PAGELLE / TORINO-

Buffon 7: sempre sicuro come ormai gli capita da molte partite, non deve scomodarsi più di tanto per la pochezza degli attaccanti senesi, fino a quando deve salvare la porta con un balzo prodigioso su un colpo di testa di Emeghara che poteva dare speranze di rimonta al Siena
Barzagli 7: con lui non si passa, è sempre concentrato e malgrado sia in diffida non si fa condizionare, un giocatore di livello mondiale
Bonucci 7; attento e sicuro in difesa, si fa notare anche con una sortita in attacco delle sue
Peluso 6.5: inserito alla perfezione nella dfesa a tre contribuisce a blindare il reparto e ci mette la giusta cattiveria agonistica
Lichtsteiner 7,5 : le sue scorribande mettono in apprensione la difesa senese. E’ un po’ fortunato in occasione del gol, continuo nelle sue folate, ma purtroppo non ha piedi educati nel servire i compagni
Pogba 7: buon primo tempo, dove riesce anche a concludere, nella ripresa si mostra brillante riuscendo a trovare il gol con il suo solito tiro secco e preciso che chiude il match
Pirlo 7: un Pirlo che si lascia alle spalle i brutti episodi di Roma e dirige la squadra con la sua consueta maestria. Si permette un lob a scavalcare Pegolo che se fosse andato a buon fine avrebbe suscitato applausi a scena aperta allo Juventus Stadium
Marchisio 7: si presenta con un tiro a girare sventato dal portiere senese. I suoi inserimenti continui in area fiaccano la difesa avversaria, ma è decisivo anche in copertura salvando delle situazioni complicate, quando lui è in forma è difficile non portre a casa i tre punti
Asamoah 6,5: dopo la prova non convincente di Roma si riscatta mostrandosi positivo sia in fase offensiva che in quella difensiva, è un valore aggiunto per le partite che la Juve dovrà affrontare da qui in avanti
(77′ Chiellini) sv
Vucinic 6: non sembra in forma smagliante, riesce a fare cose buone e altre meno, ma il merito di servire Lichtsteiner in occasione del gol
(64′ Matri) 6: partecipa alla manovra con disinvoltura, ma non viene messo in condizione di tirare tranne che in un occasione dove si fa però stoppare dai difensori senesi
Giovinco 6,5: buon primo tempo, ma senza squilli, nella ripresa riesce a mettere il sigillo per chiudere la partita. Bravo Conte a tenerlo in campo, malgrado è spesso beccato dai tifosi
(81′ Giaccherini) sv

All. Antonio Conte 8: restituisce la giusta cattiveria alla squadra, non sbaglia nemmeno nella scelta dei cambi e non si fa condizionare dal big match del San Paolo. Ha il grande merito di aver migliorato alcuni giocatori, come a esempio Peluso

Diego Pedullà