Juventus » esclusive » Juventus, Conte: ”Vincere la Champions? Difficile. Vincere col Catania per spegnere le speranze di tutti”

Juventus, Conte: ”Vincere la Champions? Difficile. Vincere col Catania per spegnere le speranze di tutti”

Antonio Conte (getty images)

 

CONTE CONFERENZA STAMPA JUVENTUS – Antonio Conte ha parlato alla vigilia del match col Catania. Ecco le sue parole, riprese dal sito ufficiale del club bianconero: ”Domenica incontriamo il Real Catania, una delle rivelazioni del campionato. Serviranno determinazione, concentrazione e mi auguro che ci sia una grande spinta del pubblico. Lasciare punti in questo momento potrebbe essere letale e dovremo essere bravi ad affrontare la gara con il piglio giusto. Il campionato è aperto e credo che parecchi covino il desiderio di “remontada”. Lo dico in spagnolo, ma non interpretate male… (non sia mai che qualcuno pensi a tentazioni iberiche. Ndr). Il riferimento è al Milan che deve giocare in Spagna contro il Barcellona. Galliani dice che abbiamo vinto lo scudetto, Allegri invece dice che lo abbiamo vinto al 99%… Questo significa che nutre la speranza di una rimonta straordinaria. C’è ancora lo scontro diretto e quindi tutto è possibile, per il Milan il Napoli, la Lazio…”. Poi Conte parla della Champions League: ”Sento parlare di una Juventus che deve vincere la Champions e stravincere il campionato. Ma da quanto abbiamo iniziato a lavorare? Certo, se avessimo a disposizione 150 milioni per il mercato, allora potrei assumermi la responsabilità di dire che dobbiamo vincere in Europa, ma la realtà è che la nostra crescita dovrà essere graduale, tenendo sempre presente il gap economico che c’è con gli altri club. Noi dobbiamo puntare a rivincere in Italia e questo sarebbe già straordinario. Mi auguro solo che i tifosi mantengano l’entusiasmo dello scorso anno, perché per noi è una spinta straordinaria e perché se tutto diventasse routine, allora inizierebbero i problemi. Noi non vogliamo e non dobbiamo illudere nessuno. Quello che possiamo fare è promettere lavoro e sacrificio per cercare di arrivare il più in alto possibile”.

Marco Orrù