Juventus » diretta live » Pagelle » Inter-Juventus, pagelle dei bianconeri

Inter-Juventus, pagelle dei bianconeri

Andrea Pirlo (getty images)

INTER-JUVENTUS PAGELLE / MILANO – Ecco le pagelle dei bianconeri:

Buffon 7.5: decisivo quando nel primo tempo sventa un colpo di testa di Palacio, non facile da gestire. Preciso anche su un tiro sporcato di Cassano, per il resto normale amministrazione
Barzagli 7: non concede spazi agli attaccanti dell’Inter, sia che si chiamino Palacio o Cassano, malgrado la differenza di passo. Si permette una scorribanda nel primo tempo in stile Zanetti. Impressionante
Bonucci 6: un po’ incerto in avvio, soffre la velocità di Palacio, che tra l’altro si perde in occasione del gol dell’argentino, comunque una prestazione dignitosa
Chiellini 6,5: bravo in fase difensiva, ma è troppo arruffone quando tenta di innescare le azioni da dietro. Cade nel tranello di Cassano allargando le gambe in occasione del possibile rigore nerazzurro
Padoin 6: buono in certe occasioni incerto in altre sia in difesa che in attacco
Vidal 7: recupera numerosi palloni ed è preciso nel servire gli attaccanti, sembra ritornato il guerriero dei tempi migliori. Ottime notizie in vista della sfida di Champions
Pirlo 7: gioca sul velluto, un primo tempo perfetto fatto di una regia lucida e di ripartenze continue. Un piccolo errore in occasione del momentaneo pareggio dell’Inter che poteva costare caro nell’economia della partita
Marchisio 6,5: un buon primo tempo, cala nella ripresa contrariamente al suo solito
Asamoah 5,5: copre bene in zona difensiva ma è quasi inoperoso in avanti. Non sembra in grandissima condizione
(63′ Peluso)6:
partecipa con una mezzora diligente al trionfo della squadra
Matri 7: duetta bene con Quagliarella, si muove su tutto il fronte d’attacco con abnegazione e  mette il suo sigillo dopo un assist perfetto del compagno di reparto. Geniale intuizione con un velo che propizia il primo gol bianconero
(73′ Pogba) sv
Quagliarella 8: grandissima prestazione, finalmente riesce a partecipare alla manovra con costrutto e non si fa notare solo per il gol. Gran tiro che sblocca la partita e assist perfetto per Matri, si sacrifica per la squadra e si propone come titolare per la sfida con il Bayern
(82′ Giovinco) sv

All.Conte 8: dimostra quello che aveva detto in conferenza stampa, pensava solo a questa partita. Primo tempo di grande determinazione della squadra, che voleva chiudere subito la contesa, gestione oculata nella ripresa a difesa della vittoria che potrebbe consacrare il titolo

Diego Pedullà