Juventus » esclusive » Bayern-Juventus, Vocalelli: “Le squadre italiane non hanno stranieri che alzino il tasso di qualità”

Bayern-Juventus, Vocalelli: “Le squadre italiane non hanno stranieri che alzino il tasso di qualità”

Mirko Vucinic

BAYERN-JUVENTUS VOCALELLI / ROMA– La nota firma di Repubblica, Alessando Vocalelli, ha espresso un suo giudizio sulla sconfitta dei bianconeri. Ecco le sue parole rilasciate ai microfoni di Radio Radio lo Sport: “Io penso che il problema non è il calcio italiano, ma il campionato. I nostri giocatori non sono inferiori ai tedeschi, la differenza la fanno gli stranieri di una certa fascia che noi non possiamo permetterci. Il Barcellona ha Messi, il Real Madrid ha Ronaldo e Benzema e il Bayern Robben e Ribery, che alzano il tasso di qualità. Il ritorno? Se pensi che la gara l’hai persa perchè Pirlo sbaglia un appoggio e Buffon una parata significa che ci sono state delle congiunture difficilmente ripetibili, però quello che mi lascia delle perplessità sulla partita non è il risultato, ma come è avvenuta questa sconfitta dove la Juve è stata dominata”.