Juventus » Juventus news » Juventus, il bianconero della settimana è…

Juventus, il bianconero della settimana è…

Claudio Marchisio (getty images)

IL BIANCONERO DELLA SETTIMANA – Questa settimana le nomination della vostra “Grande Sorella” erano: Il pluripremiato Re Artù Vidal, il super talento Paul Pogba e il principino Claudio Marchisio.
Tra i tre abbiamo scelto il meno nominato del momento, colui che lavora per far prendere i meriti agli altri. Il nostro migliore di oggi è Claudio Marchisio che continua a essere impreciso davanti porta, (anche il gol di ieri era stato un colpo scomposto che rischiava di andare fuori) ma che premiamo per come usa il nuovo modulo come fosse un guanto. Fatemi passare il termine “anatomico” perchè è il termine giusto per definire questa perla juventina che in ogni caso risponde bene al ruolo che si sceglie per lui.

Il nostro cuore batte per lui perchè è uno dei pochi autentici, un fiore del nostro vivaio di talenti. Cresciuto nelle giovanili della Juventus, dove ha iniziato nel 1993, si sposta all’Empoli dal 2007 al 2008 per poi tornare a casa e rimanerci fino a oggi, uscendo dalla crisi, combattendo, arrivando a essere uno dei protagonisti delle conquiste bianconere.
Lui è uno dei giocatori che traccia chiaramente la natura della nostra società, che si culla un bambino per poi farlo diventare un uomo, un leader della nazionale italiana, oggetto del desiderio di tutte le squadre che possono solo sognarlo a occhi aperti. Infatti tanto più fa bene quanto più diventa “Intoccabile”.

Amici e nemici, ci dispiace, ma contro questa Juve non si può proprio competere, nemmeno alla Playstation, e chi riesce a batterla (Bayern Monaco) forse è solo un alieno. Basti pensare ai risultati tedeschi nei confronti delle squadre spagnole, sarà tutto talento o ci sarà lo zampino di qualche aiutino da parte della fatina dell’euforia?

Presto Torino si tingerà di bianco nero cancellando quel brutto color ruggine che l’ha appannata nei giorni pre-derby e dopo questa conquista andremo a Pechino per aggiungere un altro trofeo al museo del nostro Juventus Stadium, e l’anno prossimo…
E l’anno prossimo allargheremo i nostri orizzonti come un vero e proprio Impero di guerrieri al cui vertice c’è anche lui: Claudio Marchisio.

Roberta Caprioli