Juventus » Juventus news » Sampdoria-Juventus, le pagelle dei bianconeri

Sampdoria-Juventus, le pagelle dei bianconeri

Juventus (getty images)

SAMPDORIA-JUVENTUS PAGELLE / GENOVA – Ecco le pagelle dei bianconeri:
Storari 6: indecisione fatale sul gol di De Silvestri, per il resto normale amministrazione;
(79′ Rubinho) sv: debutta a dieci della fine, ma lo Scudetto è anche suo!;
Caceres 6.5: preciso e concreto nelle sue scelte, gioca una partita di grande intelligenza;
Bonucci 6: non vogliamo punire Leo, che anzi è uno dei giocatori più amati dalla nostra redazione. Ma nel primo tempo le troppe disattenzioni ci portano a tirargli le orecchie. Non fosse per quello Scudetto già conquistato, una giornata di riposo gliela concediamo!
Chiellini 8: immenso e titanico. Procura il rigore dell’1-1, che però ha visto solo l’arbitro. Si proietta davanti in old style per provare il gol della domenica, peccato che oggi sia soltanto sabato;
Isla 5.5: dov’è finito l’esterno tutto sprint e fughe che nei scorsi anni giocava sempre con la maglia bianconera ma Udine? Difficile capire cosa sia successo al cileno, ma Conte e la Juve ci puntano e l’anno prossimo siamo sicuri troveranno di sicuro quel gemello rimasto in Friuli;
Padoin 6.5: ci mette l’arcignità, giocando con grinta e grande voglia di mettersi in mostra;
(73′ Lichtsteiner) sv
Pirlo 6.5: nonostante non sia il Pirlo di inizio stagione, ma un campione col freno a mano a Scudetto conquistato, quanto è bello vederlo giocare sempre e comunque;
Giaccherini 6.5: ci mette la qualità che serve in mezzo al campo, unita allo spunto del vecchio esterno che è in lui. Non decisivo, ma bello da vedere il gol del 3-2;
De Ceglie 5.5: gioca con poca precisione sulla corsia, scendendo poche volte sul fondo e risultando lento e impacciato;
Quagliarella 7: fatto sta che ogni qual volta scende in campo la butta dentro, capace di diventare imprevedibile nei momenti topici della partita. Fabio sa che questa potrebbe anche essere la sua ultima in bianconero e allora dà l’anima per lasciare il miglior ricordo possibile di sè;
Giovinco 7.5: ogni palla che tocca la trasforma in oro, mettendo il compagno sempre in posizione invitante. Purtroppo gli manca quel pizzico di fortuna che servirebbe per valorizzarlo al 100%, ma noi lo stimiamo e ce lo teniamo stretto forte.
(73′ Bendtner) sv: bruttissimo infortunio, sfortunatissimo!

All.Conte 7: viene premiata la sua voglia di fare anche a campionato finito.