Juventus » Juventus news » I Colpi dell’estate: Llorente, il bomber sottovalutato

I Colpi dell’estate: Llorente, il bomber sottovalutato

Fernando Llorente (getty images)

LLORENTE JUVENTUS / TORINO – In molti hanno sottovalutato quello che è un colpo da novanta messo a segno dalla coppia Marotta-Paratici. Il corteggiamento inizia un anno fa, quando a Bilbao non sono intenzionati a far sconti per Llorente anche al rischio di perderlo 12 mesi dopo a parametro zero. Così a gennaio la Juventus torna a bussare al citofono di casa Llorente per assicurarsi l’attaccante di riserva della nazionale spagnola.

Fernando Llorente è nato a Pamplona il 26 febbraio del 1985, soprannominato in patria El Rey Leon per la sua bocca di fuoco sempre pronta a far male agli avversari. A Torino arriva in punta di piedi, per diventare poi protagonista. E’ il classico attaccante moderno, grande fisico ma anche velocità utile alla squadra. E’ la punta perfetta per lo scacchiere tattico di Conte, proprio quello che mancava. Può fare da terminale offensivo nel 3-5-1-1 o nel 3-5-2 con una punta mobile o anche il centrale in un tridente nel rispolverato 4-3-3.

Conte l’ha voluto proprio perché Fernando sa’ come sacrificarsi per la squadra, tornando dietro a prendersi il pallone, abile a giocarlo con entrambi i piedi. Quest’anno ha visto poco il campo, fin che al termine della stagione la sua presenza non è diventata indispensabile per l’Athletic Bilbao. Nella Juve potrebbe anche diventare terminale offensivo di un tridente con Higuain e Jovetic, nei sogni di Conte c’è questo!