Juventus » Juventus news » 4 giugno ’61, la Juve festeggia il 12° scudetto

4 giugno ’61, la Juve festeggia il 12° scudetto

Juventus (getty images)

 

Ennesimo anniversario da ricordare in casa Juventus. Il 4 giugno è una data speciale, almeno da 52 anni a questa parte. Cioè dal 1961, anno in cui i bianconeri centrano un altro Scudetto. Si tratta del 12° della serie, il terzo nelle ultime quattro stagioni. L’ennesimo sigillo bianconero, ottenuto dalla società guidata da Umberto Agnelli, allenata da Carlo Parola e guidata sul campo dal mitico trio composto da Giampiero Boniperti, John Charles e Omar Sivori.

Dopo aver conquistato gli Scudetti 1957/58 (quello della prima Stella) e 1959/60 (impreziosito anche dalla Coppa Italia), anche la stagione 1960/61 si colora di bianconero. Dopo un lungo e duro campionato, i conti vengono chiusi proprio il 4 giugno. C’è la sfida casalinga contro il Bari, squadra ancora in corsa per la salvezza e non disposta a mollare niente. Basta un 1-1 (rigore di Mora nel primo tempo) per avere la certezza del titolo e tenere a distanza Milan e Inter.

È una Juve di primo livello quella del 12° Scudetto. Trascinata ancora una volta da Sivori (25 gol e prossimo al Pallone d’Oro), Boniperti (all’ultimo Scudetto da giocatore, prima della lunga serie da presidente) e Charles. Ma anche da giocatori fondamentali quali Bruno Nicolè, Bruno Mora, Gino Stacchini, Benito Sarti, Tino Castano, Sergio Cervato, Umberto Colombo, Gianfranco Leoncini, Flavio Emoli e Giuseppe Vavassori.

Fonte: Juventus.com

Marco Orrù