Milan (getty images)

 

Massimo Ambrosini saluta il Milan: ”Ringrazio tutti per 18 anni meravigliosi, che non potrò dimenticare. Mi sono preso qualche giorno per smaltire l’amarezza che mi sembra normale e giustificata ma che non è superiore alla gioia di chi si sente una persona fortunata. La decisione della società è comprensibile, ma avrei voluto più attenzione. Continuerò a fare il calciatore”.