Juventus » esclusive » Bonucci: ”Pericolo di appagamento? siamo la Juve, quel che conta è vincere sempre”

Bonucci: ”Pericolo di appagamento? siamo la Juve, quel che conta è vincere sempre”

Leonardo Bonucci (getty images)

 

JUVENTUS BONUCCI – Leonardo Bonucci si traveste da leader e rassicura tutti sul rischio di appagamento della Juventus che sta iniziando la stagione: ”Io penso che la maggior parte di noi ha vinto pochissimo, finora. Siamo decisi a vincere ancora. A cominciare dalla Supercoppa Italiana contro la Lazio. Tanto per cominciare, come dicevo, io ho soltanto ventisei anni e non ho vinto quasi nulla, quindi il problema nemmeno si pone per me. E poi basta guardare la divisa che indossiamo: chi mette la maglia della Juventus sa che l’unica cosa che conta è vincere: si tratta di un obbligo. Conte ci dice sempre che bisogna resettare il passato e che per scrivere la storia, e non limitarsi a stare a guardare, bisogna vincere sempre di più”. Bonucci parla del nuovo arrivato in difesa Ogbonna: ”Innanzitutto fatemi dire che l’arrivo di Ogbonna fa bene alla squadra e a tutto il reparto difensivo. Si tratta un grande campione che ha già acquisito la mentalità giusta. Le sue qualità e caratteristiche ci faranno molto comodo perché la stagione è lunga. Per quel che mi riguarda, beh, devo dimostrare di meritarmi il posto di volta in volta. Come sempre. In rosa ciascuno di noi ha una validissima alternativa: se cali un po’, Conte non ci pensa due volte a spedirti in panchina. Con Angelo, comunque, ho già creato un buon rapporto: cerco di aiutarlo visto che per lui certi concetti sono nuovi mentre in noi sono ormai molto radicati. Mi sembra doveroso trasmetterli a chi è arrivato da poco. Cerco di parlargli molto, perché secondo me tante volte una parola serve anche più di un movimento da imitare”. Infine, ‘Bonnie’ esprime un suo desiderio: ”Rimanere a lungo alla Juve. Se non mi mandano via, io ci sto a vita!”.

Marco Orrù