Juventus » esclusive » Sampdoria, De Silvestri: ”Juve, mi hai impressionato con la Lazio”

Sampdoria, De Silvestri: ”Juve, mi hai impressionato con la Lazio”

Lorenzo De Silvestri (getty images)

 

JUVENTUS SAMPDORIA DE SILVESTRI – Sabato alle ore 20,45 riprende il campionato della Juventus a Marassi contro la Sampdoria, laddove aveva concluso anche lo scorso torneo. In quella gara segnò Lorenzo De Silvestri, che è stato intervistato da Tuttosport in vista di questa partita. Ecco le sue parole: ”La Juventus vista contro la Lazio? Sinceramente non mi aspettavo una squadra così avanti. Per tutta l’estate si è sentito parlare dei carichi di lavoro pesanti di Conte e invece ho visto una formazione in grande forma. Sono rimasto stupito soprattutto dal secondo tempo che hanno disputato i bianconeri. La Juventus era già forte lo scorso anno e ora lo è ancora di più. Tevez? L’ho osservato con grande attenzione ed è un giocatore incredibile. Non dà punti di riferimento e fa tanti movimenti corto-lungo. Sono cose che noi giocatori notiamo e devo dire che mi ha impressionato molto. Scontato dire che a Marassi dovremo stare particolarmente attenti. Juve favorita per lo scudetto? Può vincere il terzo titolo a mani basse ma questo non vuol dire che la Sampdoria sabato dovrà sentirsi già battuta in partenza. Le due vittorie contro di loro lo scorso anno? In quella di andata allo Juventus Stadium sembrava di essere in una fiaba: la gara perfetta, per chi la vince. Eravamo in dieci, Icardi era alla sua seconda partita da titolare e segnò una splendida doppietta. Anche al ritorno ci tenevamo a fare bene perché, anche se eravamo a fine stagione, venivano da un momento non particolarmente brillante. Eravamo quasi salvi e questo ci condizionò dal punto di vista mentale. Per questo dopo qualche partita non bella volevamo dare una soddisfazione a nostri tifosi: all’ultima capitava di nuovo la Juventus e le motivazioni erano tante, mente loro, anche se non ci regalarono niente, arrivarono al Ferraris con lo scudetto in tasca. In quell’occasione segnai di testa il secondo gol. La sfida di sabato? La Juve è fortissima ma siamo sempre undici contro undici e se staremo tutti concentrati, pronti a sacrificarci per il gruppo, allora possiamo fare la nostra partita. Credo molto in questa squadra e so quali sono le nostre potenzialità anche se ovviamente il calendario poteva essere un po’ più benevolo. Però intanto dobbiamo incontrarle tutte e si sa che alla prima giornata può succedere qualunque cosa”.

Marco Orrù