Juventus » esclusive » Milan, Balotelli: “Combatterò il razzismo. Con Berlusconi non ho un gran rapporto”

Milan, Balotelli: “Combatterò il razzismo. Con Berlusconi non ho un gran rapporto”

Mario Balotelli - Getty Images

MILAN BALOTELLI / MILANO – In un’intervista rilasciata al giornale statunitense, Sport Illustrated, l’attccante del Milan, Mario Balotelli, ha parlato di razzismo e del suo rapporto con il presidente del Milan, Silvio Berlusconi. Ecco le sue parole riportate su Calciomercato.com: “Il razzismo non si può cancellare perché è come le sigarette, non puoi smettere di fumare se non lo vuoi e allo stesso modo non si può fermare il razzismo se la gente non lo vuole. Ma io farò qualsiasi cosa per aiutare a fermare questa piaga. La prima giornata di campionato a Verona? Spero che i loro tifosi non dicano nulla, altrimenti proverò a segnare con tutta la mia forza e dopo averlo fatto dirò io qualcosa. Per una regola stupida, purtroppo non si può lasciare il campo. Parlo con il presidente Berlusconi, ma non abbiamo un grandissimo rapporto. Penso che Obama sia un grande uomo, che possa rappresentare per tutti noi un nuovo inizio, proprio perché è nero e perché è il primo presidente di colore degli Stati Uniti”.