Juventus » esclusive » Giaccherini: ”Non avrei mai potuto giocare in un altro club italiano dopo la Juve”

Giaccherini: ”Non avrei mai potuto giocare in un altro club italiano dopo la Juve”

Emanuele Giaccherini (getty images)

 

GIACCHERINI JUVENTUS ITALIA – Parole al miele di Emanuele Giaccherini verso la Juventus, dopo averla lasciata un mesetto fa. Ecco le sue parole: ”Andare via da Torino è stata una scelta difficile ma ho preso in considerazione tutti gli aspetti. E non solo quelli economici. Così ho deciso per il Sunderland anche perchè Prandelli mi ha detto di stare tranquillo e che mi avrebbe tenuto sempre in cima ai suoi pensieri. Però è stata dura, credetemi. Ho deciso per una scelta di vita che mi consente di giocare con continuità anche se per avere questo ho dovuto rinunciare alla Juve che è il top a cui potessi mai arrivare. Mi sono guardato dentro e l’orgoglio ha fatto il resto. Ho pensato che bisogna sempre essere protagonisti e in bianconero lo ero solo quando giocavo. Scendere in campo con continuità aiuta sempre, ti dà una spinta in più. Se mi avesse contattato un top-club italiano avrei detto di no perchè da noi la Juve è il massimo. La verità è che dal punto di vista tecnico per me è un passo indietro perchè a Torino lottavo per lo scudetto e la Champions mentre al Sunderland l’unico obiettivo è la salvezza. Ma devo pensare a me e me ne sono andato senza piangermi addosso”.

Marco Orrù