Juventus » esclusive » Juventus-Galatasaray, Condò: “Tevez non è un top-player”

Juventus-Galatasaray, Condò: “Tevez non è un top-player”

Carlos Tevez - Getty Images

Carlos Tevez – Getty Images

JUVENTUS-GALATASARAY CONDO’ / TORINO – Il gornalista della Gazzetta dello Sport, Paolo Condò, ha fatto una disamina su quello che è successo nella partita tra Juventus e Galatasaray e le prospettive dei bianconeri nel girone eliminatorio di Champions: “Sono preoccupato, perchè i due punti dell’anno scorso erano stati ottenuti contro il Chelesea e lo Shakhtar, mentre quest’anno contro Copenaghen e Galatasaray. Mancini in poche ore è riuscito a rimettere ordine a una squadra che era allo sbando. Tutti i discorsi che venivano fatti in passato sul top-player si sono rivelati esatti. Avete visto che ha fatto Drogba, la Juve a mio parere non ha il “correttore”, cioè quel giocatore che quando giochi male ti risolve la partita con un colpo fuori dal contesto della stessa. Anche se ha fatto un buon mercato, non ha ancora trovato quel tipo di giocatore, alla Ronaldo per intenderci, che ieri quando il Real stava soffendo contro il Copenaghen ti ha risolto la partita. Nemmeno Tevez, che reputo un grande giocatore, ha il colpo risolutore. Passaggio del turno? Se la squadra di Mancini dovesse fare sei punti nelle prossime due partite contro il Copenaghen, andrebbe a 7 e la Juve sarebbe costretta a doversi andare a prendere i punti contro il Real Madrid. Se il Galatasaray dovesse pareggiare in Danimarca per la Juve sarebbe un sollievo, credo che il turno decisivo sarà il 4° quando i bianconeri affronteranno il Real allo Juventus Stadium”.