Juventus » esclusive » Marcello Lippi: ”Juve, credici. Puoi battere il Real Madrid”

Marcello Lippi: ”Juve, credici. Puoi battere il Real Madrid”

Marcello Lippi (getty images)

Marcello Lippi (getty images)

 

LIPPI JUVENTUS – Marcello Lippi ha appena vinto il suo campionato in Cina con il Guangzhou Evergrande, ma dall’Asia ha sempre un occhio di riguardo verso la sua Juventus. Ecco le sue parole in un’intervista a Tuttosport: ”Nella mia griglia per lo scudetto la Juventus sta in pole position. E’ forte come prima, più di prima. Leggo e sento parlare di eventuali cali di fame, di grinta, ma non penso proprio che sia così. Semplicemente sono cambiate le aspettative dell’ambiente circostante, ma in realtà credo che la squadra di Antonio Conte resti favorita, pronta a ripetersi. Mi spiace solo che si sia un po’ complicata il cammino nel girone di Champions League: quel pari contro il Copenaghen proprio non ci voleva. Juve-Real? Ha sempre portato bene: andata a Madrid, ritorno a Torino. Sì, per quel che mi riguarda solo gran bei ricordi: sconfitta di misura in Spagna, poi successo casalingo e passaggio del turno agli ottavi e alle semifinali. Certo, ora non c’è l’eliminazione diretta ma si tratta di due partite importantissime: un successo ridarebbe grande slancio alla stagione della Juventus. La ricetta è… semplice: convinzione nei propri mezzi, nessun timore reverenziale, organizzazione. L’importante è crederci e questa Juve è molto simile alla mia Juventus: ha tutte le caratteristiche che servono. Oltretutto il Real non è brillantissimo, quindi… Vedrete, c’è da aspettarsi due grandi partite da parte della Juventus. Se mi sento con Conte? Sì, certo. Capita spesso. Nutro grande ammirazione nei suoi confronti. Ha appena cominciato. La sua può essere una carriera straordinaria. Allenare la Juve era il suo sogno. Non posso che augurargli di risolvere bene il discorso qualificazione”.

Marco Orrù