Juventus » Juventus news » Fiorentina-Juventus, questo è davvero inaccettabile!

Fiorentina-Juventus, questo è davvero inaccettabile!

Curva bianconera

Curva bianconera

FIORENTINA-JUVENTUS INACCETTABILE / FIRENZE – Il pallone che tanto ci piace a volte porta le persone a perdere la testa in modi che francamente avremmo preferito evitare. Quello che mi è successo oggi allo Stadio Artemio Franchi merita un piccolo momento di riflessione. Seduto in tribuna stampa mi sono goduto a metà Fiorentina-Juventus e non solo perchè sul finire i miei ragazzi sono crollati, perdendo una partita che avevano in mano davvero. La cosa che mi ha fatto soffrire, rovinandomi la giornata, è arrivata in un battibecco con un giornalista toscano. Ci tengo a specificare che non ho nulla contro il popolo toscano, che rispetto e che trovo simpatico, intelligente e molto educato.

Il giornalista, se così possiamo chiamarlo, in questione definiva con epiteti impropri i giocatori della Juventus. Chiellini per lui era ‘il mongoloide’. Una cosa davvero spiacevole da sentire, anche nel poco rispetto nei confronti di alcune persone che soffrono, di una categoria che non dovrebbe mai essere attaccata anzi andrebbe difesa. Sul finire del primo tempo poi sempre questo signore pregava i viola di rompere le gambe a Marchisio, per fargli saltare il Mondiale.

Dopo queste frasi carine, si prestava a un insulto che non potevo digerire. E su un’azione trascinante urlava a Pogba: “Scimmia di m…”. Lì credetemi cari lettori non ci ho visto più, sono dovuto intervenire anche se ne avrei fatto volentieri a meno. Mi rivolgo al signore di fronte a me, chiedendogli di essere più educato e lì nasce la bagarre. I suoi colleghi mi dicono di farmi gli affari miei e di non fare il maestrino. Io sottolineo che sarebbe carino evitare queste cose e che dovrebbe nascere da noi giornalisti l’esempio. Fatto sta che i suoi amici continuano a chiedermi di stare zitto, visto che lui ha 30 anni di esperienza nel settore. E sempre il giornalista mi sottolinea che dalla mafia del calcio, la Juventus, non ha bisogno di farsi insegnare nulla. Fatto sta che eravamo sul 2-0 per la Juve e che al 4-2 tale giornalista ha iniziato a battere le mani sulla mia scrivania a mò di sfottò, non capendo che a me non fregava niente in quel momento della partita, ma che avrei preteso rispetto anche se quelle parole offensive le avesse riferite a Cuadrado. Queste cose vanno al di là dei colori, al di là delle maglie, ma a volte la stupidità è più forte anche di questo…

M.F.