Juventus » diretta live » Pagelle » Real Madrid-Juventus, le pagelle del match

Real Madrid-Juventus, le pagelle del match

Gigi Buffon (getty images)

Gigi Buffon (getty images)

REAL MADRID-JUVENTUS PAGELLE / MADRID – Ecco le pagelle del match:

REAL MADRID

Casillas 7: sventa un bolide di Marchisio dalla distanza, mentre nell’azione del gol bianconero compie un miracolo prima del tap-in vincente di Llorente. Tornato ai livelli che gli competono;
Arbeloa 5.5: Ogbonna e Chiellini a turno lo mettono in difficoltà, spesso costretto ad arretrare più che ad attaccare;
Pepe 5.5: spesso Llorente lo anticipa, facendo sponda agli attaccanti che si inseriscono. Difficile giocare vicino a una punta del genere, spesso rimane in bambola proprio per questo;
Sergio Ramos 6.5:
il migliore del reparto difensivo blancos, che tiene in piedi la squadra con la sua prestazione;
Marcelo 6: quando Caceres lo punta il brasiliano va in confusione, gioca spesso dietro la linea della palla, ma quando parte può fare la differenza;
Modric 7: la scelta giusta di Ancelotti, il giocatore che da giusta qualità alla squadra davanti facendo girare la palla a velocità importanti;
Khedira 7: grande spessore fisico e qualità, gioca una partita straordinaria;
Illaramendi 5.5: mandato nella bolgia da Ancelotti, ma subito si trova in difficoltà contro un Pogba che gioca ad altissima velocità;
(72′ Isco) sv
Benzema 5.5: rimane imbrigliato davanti, senza riuscire a giocare palla a terra. Offuscato anche lui da un Ronaldo oltre le righe;
(67′ Bale) 5: fuori forma, gioca in condizione fisica approssimativa;
Ronaldo 4: un gol da grande giocatore e un rigore preciso e potente. E’ lui che fa la differenza. Voto per la sceneggiata fatta sul rosso inesistente di Chiellini;
Di Maria 7:
ha il merito di giocare tra le linee, mettendo il pallone del 1-0 a Ronaldo. Un giocatore di grande spessore che sa’ muoversi con entrambi i piedi alle spalle della porta;
(79′ Morata) sv

All. Ancelotti 6: gioca una partita al di sotto delle aspettative, messo in grandissima difficoltà da una grande Juve;

JUVENTUS

Buffon 6: incolpevole sui gol, non ha avuto l’occasione di riscattare gli errori di Firenze;
Caceres 7,5: si mostra voglioso sin dall’avvio, provando anche qualche incursione in attacco, forse lasciato purtroppo tempo in naftalina da Conte. Il migliore in campo della squadra bianconera;
Barzagli  7: gioca una partita di grande sostanza, non sbagliando niente e tenendo la difesa;
Ogbonna 5,5: non commette errori in difesa, ma non si propone mai in attacco, si cala bene però in una partita difficile anche se sul primo gol rimane a guardare;
(69′ Giovinco) 6,5: conferisce una certa verve all’attacco e si incunea più volte in area creando lo scompiglio nella difesa del Real. Non è fortunato nelle conclusioni a rete;
Chiellini 4,5: entra in campo  con il giusto piglio, ma compie un’enorme ingenuità atterrando Sergio Ramos sul punteggio di 1-1. Viene espulso per una presunta gomitata su Ronaldo, ma qui ci è sembrata una decisione scellerata della terna arbitrale. Comunque si è mostrato troppo irruento nel corso dell’incontro;
Pogba 6,5: non intimorito affatto nella tana del Bernabeu, ha grandi meriti nel propiziare il gol di Llorente. Concentrato ed essenziale in tutto il corso della partita
Vidal 7: un buon primo tempo, nella ripresa recupera un’infinità i palloni ed è veloce e preciso nell’avviare l’azione bianconera. Conte in questo momento non può far ameno del cileno, che abbina tecnica forza e abnegazione;
Pirlo 6: inizia in maniera flemmatica e si fa subito anticipare da Di Maria nell’azione del primo gol del Real Madrid, ma pian piano torna a muoversi come nei tempi migliori, avventata la sua sostituzione da parte di Conte al 60′;
(59′ Asamoah) 6.5: grande velocità e dinamismo, buono spezzone di gara;
Marchisio 6: un primo tempo dove si rivede il Marchisio tonico della scorsa stagione, cala nella ripresa quando la Juve rimane in dieci. A 5 minuti dalla fine vanifica una ghiotta opportunità in area avversaria per via della stanchezza;
Llorente 7: efficace nel fare da sponda e nell’essere sempre di appoggio ai compagni di squadra. Gol dell’1-1 da vero bomber. Costretto a uscire all’inizio della ripresa dopo che la Juve è rimasta in dieci;
(50′ Bonucci) 7: restituisce sicurezza al reparto arretrato. Dopo il suo ingresso, e malgrado una Juve in dieci, il Real non crea più pericoli;
Tevez 6: si muove molto nel primo tempo cercando di sfruttare la forza fisica di Llorente

All. Conte 7: imposta una partita dove concede poco o niente al Real al primo tempo, ma la classe di Ronaldo e l’irruenza di Chiellini lo costringono a inseguire fin dall’avvio. Grande acume tattico nella ripresa dove, seppur in 10, concede le briciole al Real.