Juventus » Juventus news » Parma-Juventus, le pagelle del match

Parma-Juventus, le pagelle del match

Giorgio Chiellini - Getty Images

Giorgio Chiellini – Getty Images

PARMA-JUVENTUS PAGELLE / PARMA – Ecco le pagelle del match:
PARMA
Mirante 6.5: decisivo quando para un tiro basso di Tevez, grande prestazione;
Cassani 6: si fa anticipare sulla rete di Pogba, rimanendo tra le linee e credendo che il tiro di Quaglia finisse alle stelle;
Lucarelli 6: al centro gioca con grande ordine;
Mendes 6.5: parte come sorpresa, ma gioca con grande dinamismo e fisico;
(69′ Felipe) sv
Marchionni 7: grandissima partita dell’ex al centro del campo, dove sa gestire e controllare;
(86′ Obi) sv
Biabiany 5.5: non la stoppa mai con precisione, spesso in ritardo, anche se mette una palla ad Amauri…;
Parolo 6: ordine al timone per il centrocampista che sa giocare con grande velocità;
Gargano 5.5: nervoso e spesso in ritardo, si fa irretire dal centrocampo bianconero;
(83′ Sansone) sv
Gobbi 5.5: passa più tempo a protestare che a giocare, sempre nervoso come i compagni;
Cassano 5: un fantasma, quello da cui si aspettava di più e che ha dato di meno;
Amauri 6.5: si sbatte davanti, ma fa troppo il prezioso quando ha una grande occasione provando a segnare addirittura di tacco;

All.Donadoni 6.5: il suo Parma gioca bene, anche meglio della Juve, ma soffre di fronte a una grande squadra;

JUVENTUS
Buffon 7: torna decisivo quando serve, blindando i tre punti portati dal gol di Pogba. Esce a mani alte su Amauri, bloccandola, devia in angolo su un cross in mezzo proprio sul gong finale;
Barzagli 7: solido e di grande carattere, riposare mercoledì è servito;
Ogbonna 7.5: parte in grandissima difficoltà, scaricando su Buffon e mettendolo in difficoltà. Cresce col passare del tempo, giocando una grandissima partita in anticipo. Decisivo sul finire quando ferma Cassano;
Chiellini 6: qualche indecisione di troppo, soprattutto quando è protagonista di un paio di scivoloni davanti, ma ci mette cuore e grande grinta;
Asamoah 5.5: deludente il suo approccio alla gara, non la mette dentro mai;
Marchisio 5: preoccupa la prestazione di Claudio, che sparisce per lungo raggio dalla gara. L’impressione è che l’infortunio di inizio stagione pesi ancora;
(62′ Pirlo) 7: entra e cambia volta volto alla squadra, giocando col compasso;
Pogba 6.5: spesso in ombra nella gara, la decide col gol e questo ci basta;
Vidal 6.5: grande dinamismo e grande qualità, una partita alla Vidal;
Padoin 6: parte lento, giocando male e diventando un oggetto estraneo. Nella ripresa però mette dentro due palloni, che potevano essere importanti;
Tevez 6: corre e si danna l’anima, senza riuscire a trovare la giocata. Prova a buttarla dentro in un’occasione, ma trova Mirante sulla sua strada;
(75′ Quagliarella) 7: decisivo! Entra in campo col piglio del campione e tira da 25 metri cogliendo la traversa, da cui nasce il gol di Pogba;
Giovinco 5.5: spento e abulico, non riesce a sfruttare l’occasione che gli concede Conte;
(75′ Llorente) 6: entra con grande carica e dinamismo;

All. Conte 8: la vince lui la gara, coi cambi al momento giusto mettendo dentro due punte e togliendo Tevez. Si prende dei rischi e la vince, BRAVO!