Juventus » esclusive » Juventus-Napoli, Mughini: “Con la Fiorentina 15 minuti di Apocalisse, poi c’è stata la svolta”

Juventus-Napoli, Mughini: “Con la Fiorentina 15 minuti di Apocalisse, poi c’è stata la svolta”

Giampiero Mughini - Getty Images

Giampiero Mughini – Getty Images

JUVENTUS-NAPOLI / MILANO – Il noto giornalista e scrittore, di comprovata fede juventina, Giampiero Mughini, ha espresso un suo parere sulla partita vittoriosa della Juventus di Conte sul Napoli di Benitez. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate nella trasmissione Tiki Taka: “Il punto di svolta sono stati quei 15 minuti di Apocalisse con la Fiorentina. Nella partita contro il Napoli mi è sembrato di rivedere la Juve del primo anno di Conte. Quei minuti terribili contro i viola sono serviti a far capire ai giocatori che non erano più loro stessi. Comunque, grande rispetto per il Napoli che per 20 minuti ci aveva avvolto. E’ stata una bella partita dove da ambo le parti si è tentato il massimo, ma una è riuscita a darlo e l’altra no. Il gol di Llorente? Il calcio è lo sport più bello del mondo, non penso che si possa ricondurre a un episodio una partita e stare a disquisire su un fuorigioco di 25 centimetri. La Juve nei primi 25 minuti poteva fare 4 gol, ma di che cosa stiamo parlando! Pirlo? Siamo nell’ambito del “genio”, come nella pittura o nella musica. Io ringrazio il Milan per avercelo lasciato”.