Juventus » esclusive » Livorno-Juventus, Nicola: ”Conte è il top, io vorrei diventarlo. E non sempre vince il più forte…”

Livorno-Juventus, Nicola: ”Conte è il top, io vorrei diventarlo. E non sempre vince il più forte…”

Davide Nicola (getty images)

Davide Nicola (getty images)

 

LIVORNO JUVENTUS NICOLA – Il tecnico del Livorno Davide Nicola, a due giorni dal match contro la Juventus, ha concesso un’intervista a La Gazzetta dello Sport dove ha parlato di come prepara la gara contro i bianconeri. Ecco le sue parole: ”Affrontarlo per la prima volta mi galvanizza. Lui è il top, io vorrei diventarlo. Lui gioca sui principi, non è schiavo dei moduli. Ha grandi qualità oltre quelle tecniche, per esempio mentali. Rispetto all’Inter dovremo essere più presuntuosi, che non è per forza un termine negativo: invita alla consapevolezza di sé. I dati dimostrano che si vince con il bel gioco, il bel gioco è il saldo tra ciò che produci e ciò che concedi, l’estetica è un passo successivo. Sono un maniaco dei numeri, non uscirò dicendo: questo non l’avevo previsto. Affrontiamo i campioni ma non metto le mani avanti, che forza darei alla mia squadra? Non sta invece scritto da nessuna parte che debba sempre vincere il più forte. Comunque non parlerò di arbitri: la scuola allenatori, l’opinione in generale, ci chiede di cambiare la cultura e se ci si attiene in pochi finisce che nessuno cambia niente”.

Marco Orrù