Juventus » esclusive » Juventus-Udinese, Zaccheroni: ”Llorente come il mio Bierhoff. Occhio a Di Natale”

Juventus-Udinese, Zaccheroni: ”Llorente come il mio Bierhoff. Occhio a Di Natale”

Alberto Zaccheroni (getty images)

Alberto Zaccheroni (getty images)

 

JUVENTUS UDINESE ZACCHERONI – Un altro dei doppi ex di Juventus-Udinese è l’attuale Ct del Giappone Alberto Zaccheroni. In un’intervista al quotidiano Tuttosport, parla di varie tematiche: ”Lo so bene che domenica c’è Juve-Udinese. Due squadre che ho guidato e alle quali sono affezionato. Con Buffon e gli altri sono ancora in contatto. La Juve in Champions? Merita di passare. Sono ottimista, nelle ultime partite ha mostrato forza e continuità. Ora come ora la Juve ha davvero poche rivali. Può succedere di tutto. In Europa si ragiona di partita in partita: sarà decisiva la condizione con cui la Juve arriverà ai successivi appuntamenti. I giocatori non sono robot. Llorente come il mio Bierhoff? In certi movimenti, sì. Sono centravanti di stazza. Su Llorente non ho capito lo scetticismo iniziale: a me è sempre piaciuto, è un attaccante che unisce fisico e qualità. Se il 3-5-2 di Conte ha qualcosa in comune con il mio storico 3-4-3 di Udine? No, perché i giocatori hanno caratteristiche diverse. Detto questo, mi piace il modo in cui Conte fa giocare la Juve. Antonio guida l’organico migliore e ha una società solida alle spalle. All’estero non faticherebbe a trovare un top club, ma non credo abbia fretta: allena la squadra più forte d’Italia. Di Natale? È sempre lui. Merito suo e di Guidolin, che lo gestisce alla perfezione. Al momento non vedo una rivale che possa contrastare la Juve. I rallentamenti di Napoli e Roma mi sembrano momentanei e fisiologici. L’Inter di Mazzarri è tosta e sono convinto che manterrà un rendimento costante. Occhio pure alla Fiorentina: l’ho vista giocare bene”.

Marco Orrù