Juventus » diretta live » Pagelle » Cagliari-Juventus, pagelle del match

Cagliari-Juventus, pagelle del match

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

CAGLIARI-JUVENTUS PAGELLE / CAGLIARI – Ecco le pagelle del match:

CAGLIARI

Adan 5,5
Pisano 5,5
(77′ Cabrera) sv
Rossettini 5
Astori 6
Murru 6
Conti 7
Dessena 6,5
Ekdal 6
(82′ Perico) sv
Cossu 6,5
Pinilla 6.5
Sau 6
(65′ Ibarbo) sv

All. Lopez 7

JUVENTUS

Buffon 7,5: non può nulla sul fendente di Pinilla, ed è reattivo nell’anticipare un inserimento di Sau in area. Effettua una grandissima parata su un tiro sparato da Pinilla da fuori che tiene in partita la Juve,, addirittura superlativo sulla schiacciata di Dessena. Piccola indecisione quando non s’intende bene con Chiellini al limite dell’area;
Caceres 5: si fa anticipare da Conti nella spizzata che manda in gol Pinilla e su un successivo colpo di testa dello stesso capitano sardo. Soffre le incursioni degli avanti del Cagliari che lo mandano spesso in confusione;
Bonucci 6,5: il più presente della difesa bianconera, non ha colpe specifiche sul gol cagliaritano;
Chiellini 5,5: si fa saltare da Pinilla concedendo un calcio di punizione pericoloso e subito dopo lo perde in occasione del gol che permette al Cagliari di andare in vantaggio. Al di sotto del suo standard abituale;
Lichtsteiner 9: le sue discese creano seri grattacapi alla difesa cagliaritana. Ottimo l’assist per il gol di Llorente, ma cicca clamorosamente la palla del raddoppio. Cala nella ripresa ma è preciso nel secondo assist al bacio per Llorente. Sul finire si prende la gioia personale con il gol del 4-1 che sugella una prestazione da incorniciare;
Vidal 7: ottima l’intesa con le punte, si inserisce che è una meraviglia ed è pronto a rinculare in difesa per non lasciar scoperta la squadra. Tackle d’antologia su Cossu che costringe il sardo a un fallo  di reazione. Sicuramente il migliore per distacco del centrocampo bianconero;
(82′ Padoin) sv
Pirlo 5,5: soffre l’aggressività del centrocampo sardo e non riesce a far girare la squadra. Conte lo sostituisce prontamente per dar freschezza al centrocampo;
(65′ Marchisio) 6,5: intelligente appena entra in campo nel temporeggiare per dar sfogo a un azione d’attacco e finalmente riesce a sbloccarsi dall’incantesimo del gol, anche se con la complicità del portiere Adan;
Pogba 5,5: inizia con il piglio giusto, con lanci precisi e inventiva in zona offensiva. Poi subisce una botta e cala nei minuti finali del primo tempo. Non si mette particolarmente in luce nemmeno nella seconda frazone di gioco;
Asamoah 5.5: attento a non scoprire la sua fascia, ma troppo timoroso in fase di spinta;
Tevez 5,5: frizzante com’è il suo solito, cerca di continuo gli uno-due con Llorente, ma stavolta non riesce a trovare il guizzo vincente;
(81′ Giovinco) sv
Llorente 8: riceve un pestone da Conti nei primi minuti e d è impreciso in alcune giocate, ma sale in cielo per svettare su Rossettini e spedire la palla sotto il sette per l’1-1 bianconero. Mortifero in area di rigore, sfiora anche il tris personale;

All. Conte 8: avrà dato sicuramente una strigliata alla squadra al termine del primo tempo che ha mostrato una Juve più attenta e concentrata. Azzeccatissimo il cambio di Marchisio che ha dato la svolta alla partita. Risolve una partita complicata con l’undicesima vittoria consecutiva. La marcia continua.