Juventus » esclusive » Gran Galà AIC, Agnelli: “Il nostro obiettivo è il terzo Scudetto consecutivo. Thohir? Non mi ha chiamato”

Gran Galà AIC, Agnelli: “Il nostro obiettivo è il terzo Scudetto consecutivo. Thohir? Non mi ha chiamato”

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

GRAN GALA’ AIC AGNELLI / ROMA – Il presidente della Juventus, Andrea Agnelli che è salito sul palco del Gran Galà AIC, per ricevere il premio come rappresentante della miglior squadra dell’anno, ha parlato ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Parole di Conte? Ha detto bene Antonio, che c’è una differenza tra l’essere consapevoli di quelli che sono i vari step che uno deve fare per tornare a vincere, però Antonio era altrettanto consapevole che alla Juventus vincere non è importante ma è l’unica cosa che conta. Dall’anno scorso, da maggio, diciamo che l’appuntamento con la storia sono i tre Scudetti consecutivi che mancano da 80 anni. Stadi? L’impiantistica sportiva è un tema all’ordine del giorno della Lega di A, della Federazione, da parecchio tempo. Lo Juventus Stadium non deve rimanere un gioiello isolato nel calcio italiano. E’ l’auspicio mio personale è che tutte le squadre della massima divisione, ma anche della Serie B, abbiano stadi di livello. E credo che il presidente Abete sia d’accordo me, il calcio italiano deve tornare ad essere il numero uno in Europa. Se ho sentito Thohir? Onestamente no, però il mio telefono è aperto. Se chiamasse? Io rispondo a tutti. e lo sa bene Claudio (Lotito, ndr), che è uno di quelli che chiama alle ore più disparate. I rapporti con la Figc? Sono trasparenti, sono volti di tanto in tanto alla critica costruttiva, come è giusto che sia nel rispetto dei ruoli, l’importante è riportare il calcio italiano in cima alle graduatorie”.