Juventus » Juventus news » Juventus-Torino, aiuti e aiutini e un poco di vergogna

Juventus-Torino, aiuti e aiutini e un poco di vergogna

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

JUVENTUS-TORINO AIUTI E AIUTINI / ROMA – Aiuti e aiutini e un poco di vergogna quella che ho provato stasera alla fine di Juventus-Torino. Poco rispetto per una squadra che in tredici partite casalinghe ha collezionato altrettanti successi. Con all’attivo 37 reti fatte e 8 subite. Una media impressionante che nessuno in questo campionato ha eguagliato e che viene infangata ogni volta. Ma analizziamo i fatti con più precisione possibile. Arturo Vidal tocca la palla con la mano e in quel caso è evidente che l’arbitro commette un errore nell’ammonirlo, anche se consideriamo più che generosa la prima sanzione dell’arbitro. Il rigore tanto reclamato dai granata per un fallo su El Kaddouri può essere considerato più che dubbio, perchè Andrea Pirlo colpisce la caviglia del centrocampista granata che però è già in volo e destinato a cadere per terra. La simulazione è alquanto evidente. Ma la cosa che ferisce di più è come nessuno si sia accorto di come Glik, nella ripresa, abbia compiuto un intervento al poco grottesco su Fernando Llorente. La maglia della punta bianconera si dilata e il rigore è più che netto, ma come al solito guardate e notate solo quello che vi pare…. Fatto sta che la Juventus ha vinto e rimane salda al primo posto della classifica del campionato italiano.