Juventus » diretta live » Pagelle » Spagna-Italia, pagelle del match

Spagna-Italia, pagelle del match

Gigi Buffon (getty images)

Gigi Buffon (getty images)

NAZIONALE SPAGNA-ITALIA / MADRID – Ecco le pagelle del match:

SPAGNA Casillas 5,5 (V. Valdes) sv, Azpilicueta 6,5, Sergio Ramos 5,5 (66′ R. Albiol 6), Javi Martinez 7, Jordi Alba 6,5, Thiago Alcantara 6,5, Bousquets 6 (Xabi Alonso), Iniesta 7 (69′ J. Navas sv), Fabregas 6,5 (D. Silva 7), Pedro 7, D. Costa 5,5. Ct. Del Bosque 7

ITALIA

Buffon 5: tempestivo sin dall’avvio a bloccare un’incursione di J. Alba, poi commette la solita imperfezione nel ribattere il pallone dopo un tiro innocuo di Pedro. Papera incredibile im occasione del vantaggio di Pedro;
Maggio 6: contiene le sfuriate di un cliente pericoloso come Jordi Alba;
(46′ Abate) 6,5: come Maggio lavora bene in fase difensiva e blocca con grande senso dell’anticipo le incursioni sulla sua fascia di comptenza;
Barzagli 7: non sbaglia nulla e limita insieme a Paletta le incursioni dei folletti spagnoli;
Paletta 7,5: il migliore in campo dell’Italia. Sorprende per la sua personalità al debutto. Risolve parecchie situazioni scabrose a protezione di Buffon e annulla il temutissimo D. Costa. Forse Prandelli ha trovato la spalla ideale per Barzagli, in alternativa ai più collaudati Bonucci e Chiellini;
Criscito 5: non convince, sempre in ritardo sull’avversario, rimedia anche una giusta ammonizione;
(46′ De  Sciglio) 5,5: anche lui non convince a pieno;
Montolivo 5,5: si fa soprraffare dal centrocampo spagnolo, a cui permette di avanzare con facilità;
T. Motta 5: inguardabile, pensa solo a difendere e non lo fa nemmeno bene;
(62′ Giaccherini) sv
Marchisio 6: l’unico a salvarsi nel centrocampo, perchè è anche l’unico a interrompere le trame del gioco spagnolo. Buona prova in fase di copertura, e nel primo tempo prova anche a innescare il contropiede azzurro;
Cerci 6,5: numero incredibile dopo soli tre minuti di gioco che finisce con un tiro cross che va a incocciare il palo, con un Casillas che rimane immobile. Le sue puntate in avanti metteno in grande difficoltà un difensore navigato come Sergio Ramos;
(69′ Destro) sv
Candreva 5,5: non prova mai a saltare l’uomo e a differenza di Cerci non riesce a incidere nelle ripartenze azzurre;
(46′ Pirlo) 5,5: gioca al piccolo trotto e non riesce a dare una svolta alla partita, ma è evidente la differenza di tecnica e personalità con T. Motta;
Osvaldo 5,5: troppo poco per far ricredere Prandelli sulla titolarità del ruolo. A sua discolpa bisogna dire che sono pochissimi i servizi dei compagni;
(69′ Immobile) sv

Ct. Prandelli 6:cerca di bloccare il gioco spagnolo facendoli sfogare fino alla tre quarti, per poi ripartire in contropiede. Non riesce nelle sue intenzioni per via della condisione precaria di gran parte dei giocatori, e forse anche con la testa al campionato. Ottima l’intuizione di far esordire Paletta;