Juventus » esclusive » Mircea Lucescu: ”Mi aspetto la miglior Juve dell’anno stasera”

Mircea Lucescu: ”Mi aspetto la miglior Juve dell’anno stasera”

Mircea Lucescu (getty images)

Mircea Lucescu (getty images)

 

DICHIARAZIONI LUCESCU JUVENTUS FIORENTINA – L’allenatore dello Shakhtar Donetsk Mircea Lucescu, che in passato ha incrociato la Juventus di Conte, in un’intervista con il portale ‘Calciomercato.com’ esalta i bianconeri, aspettandosi da loro una grande partita stasera.

Ecco le sue parole: ”Non credo assolutamente ad una Juventus remissiva nella gara di questa sera a Firenze, anzi mi aspetto una delle migliori Juventus della stagione. I bianconeri sono certo che faranno una gara super, con la stessa ferocia che hanno spesso dimostrato di avere in casa. Le critiche che sono arrivate dopo il match di andata sono certo che hanno fatto da stimolo allo spogliatoio di Pirlo e compagni. Conte avrà caricato come non mai i suoi uomini. E se la Juventus va a cento all’ora, come nella prima mezz’ora di gara, per la Fiorentina la vedo durissima passare il turno. Il fattore campo sarà importante, ma l’unico risultato utile su cui i viola possono costruire l’eventuale passaggio del turno è lo zero a zero e trovo difficile che la Juventus non riesca a segnare. Pirlo-Borja Valero è la sfida che più mi piace. All’andata lo spagnolo ha fatto una grandissima gara di sacrificio, come pochi altri calciatori al suo posto avrebbe saputo fare. A centrocampo si deciderà la partita perchè stavolta penso la Juventus non vorrà cercare per forza le fasce. Se devo dire i possibili uomini decisivi dico Tevez e Lichtsteiner. Quest’ultimo ha un feeling eccezionale con Pirlo e senza palla si sa muovere benissimo. Nella Fiorentina, Mario Gomez che deve però giocare di più seguendo la squadra perchè penso ci sia ancora scarso feeling. Comunque vada a finire, mi auguro che chi uscirà vincitore da questa partita vada in finale per rappresentare degnamente il calcio italiano che in questo momento mi pare in netta difficoltà ed ha bisogno di ritrovare entusiasmo“.

Marco Orrù