Juventus » esclusive » Luciano Moggi rivela: ”Volevo portare Garcia alla Juve. Ma i tifosi bianconeri non si possono lamentare del mio operato”

Luciano Moggi rivela: ”Volevo portare Garcia alla Juve. Ma i tifosi bianconeri non si possono lamentare del mio operato”

Luciano Moggi (getty images)

Luciano Moggi (getty images)

 

DICHIARAZIONI MOGGI JUVENTUS – Al portale ‘Goal.com’, l’ex Direttore Generale della Juventus Luciano Moggi ha svelato un curioso retroscena di mercato riguardante la Juventus e Rudi Garcia, tecnico della Roma: ”Vi svelo un retroscena, Garcia è un allenatore che io cercai di portare alla Juventus parecchi anni orsono, era già un bravissimo tecnico e oggi è diventato ancora più competitivo, adattandosi a tempo di record al nostro campionato. Poi non se ne fece niente e oggi siede sulla panchina giallorosa con i giusti meriti. La finale persa di Manchester col Milan? Certe voci sono infondate, assurde, ridicole e becere. Perdemmo quella finale perché non la giocammo bene per 120 minuti, poi arrivò la soluzione dei rigori con Dida che, purtroppo, ne parò molti, così i nostri avversari alzarono la Coppa. Con grande amarezza e rammarico da parte nostra. Una sconfitta con un antefatto fondamentale, la squalifica di Pavel Nedved, che in quel momento era giocatore determinante e decisivo come nessuno, lo avessimo avuto in campo ritengo che il risultato avrebbe potuto prendere una piega diversa. In ogni caso penso proprio che i tifosi juventini non si possano certamente lamentare del bilancio sportivo della Juve da me diretta, visto che in quegli anni vincemmo 7 scudetti sul campo, una Champions e una Intercontinentale, con la Juve campione del mondo per club. Insomma un bottino davvero straordinario”.