Juventus » Juventus news » Le parole di Conte alla vigilia di Benfica-Juventus

Le parole di Conte alla vigilia di Benfica-Juventus

Antonio Conte (getty images)

Antonio Conte (getty images)

EUROPA LEAGUE BENFICA-JUVENTUS CONTE / LISBONA – Ecco le parole in conferenza stampa di Antonio Conte alla vigilia di Benfica-Juventus, come riportate da Tuttosport.com: “Definire con un aggettivo l’eventuale vittoria sarebbe prematuro. Preferisco dire che è un periodo faticoso, ma molto esaltante per noi. Siamo in corsa per lo scudetto e per un’eventuale finale di Europa League. Ma attenzione perché giochiamo contro una squadra che l’anno scorso ha perso contro il Chelsea che quest’anno sarà una possibile finalista di Champions League.  E’ un percorso da fare bella salita, bella ripida, ma bella. Io penso che ogni anno qualsiasi allenatore di qualsiasi squadra sia sotto esame per qualsiasi obiettivo… Io sono molto sereno e cerco sempre di fare il mio meglio e non è detto che il meglio significhi vittoria. Ho avuto il piacere e la fortuna di vincere, ma la bravura di un tecnico non si misura con le vittorie ma con il lavoro sul campo e sul giudizio che danno di lui i giocatori e la società. Beh, diciamo che è un vantaggio per loro.  E’ qualcosa di definitivo per loro. Noi dobbiamo ancora raggiungerlo. Concentrarci su due fronti può essere difficile… Ma sono situazioni che in questo periodo devono esaltarci. E no, non ho telefonato a Benitez, ho visto tante partite del Benfica e mi fido di me stesso e dei miei collaboratori. Vincere è sempre difficile. Sono due percorsi diversi: nel campionato devi avere resistenza, ma hai più margine di errore, in Europa non hai margine per sbagliare nemmeno una partita. E molto dipende dallo stato di forma nel quale affronti il doppio confronto. Diciamo che la cosa più difficile è vincere tutti e due. Vidal? Aspettiamo il riscontro clinico.”