Juventus » esclusive » Fiorillo: ”L’etichetta di nuovo Buffon mi ha rovinato”

Fiorillo: ”L’etichetta di nuovo Buffon mi ha rovinato”

Calcio (getty images)

Calcio (getty images)

 

DICHIARAZIONI FIORILLO SAMPDORIA JUVENTUS – Vincenzo Fiorillo, portiere della Sampdoria a metà con la Juventus, ha solo 24 anni, ma da tanti anni è considerato il nuovo Buffon. Questa etichetta, a suo dire, l’ha penalizzato, visto che le aspettative nei suoi confronti sono andate deluse. Ora però si sta riprendendo, tanto che la Juve l’ha bloccato. A La Gazzetta dello Sport, Fiorillo racconta il suo inizio carriera: ”In Italia facciamo troppo presto ad appiccicare etichette come questa. Poi, al primo errore, è chiaro che non puoi essere l’erede di Buffon e passi da tutto a niente. Ti cancellano. La Juventus di Marotta e Paratici a gennaio ha rilevato la metà del suo cartellino? La stima di persone così competenti fa sempre piacere ma io, ve lo confesso, ho un sogno che coltivo da molto tempo: riuscire a essere protagonista con la Sampdoria. Che cosa mi è mancato finora? All’inizio ho peccato di troppa sicurezza. Quando sei giovane pensi che tutto sia dovuto. Ai primi errori, poi, ho perso la tranquillità”.