Juventus » diretta live » Pagelle » Sassuolo-Juventus, pagelle del match

Sassuolo-Juventus, pagelle del match

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

SERIE A SASSUOLO-JUVENTUS PAGELLE / REGGIO EMILIA – Ecco le pagelle del match:

Buffon 7 – Straordinario in almeno due occasioni, prima su Zaza e poi su Floccari. Viene beffato sul gol del vantaggio neroverde a causa di una deviazione fortuita di Ogbonna. Tiene alta la concentrazione a tutto il reparto che sa di avere in lui un grande capitano.

Barzagli 6 – Diligente e ordinato. Non e’ al top e non forza piu’ di tanto, sempre presente e attento in qualsiasi situazione. La sua esperienza lo aiuta a limitare i piccoli problemi fisici.

Ogbonna 5,5 – Inizia male la sua partita a causa della sfortunata deviazione sul gol del vantaggio di Zaza. Soffre parecchio l’attaccante neroverde che lo mette spesso in difficolta’ soprattutto sulla corsa, creandogli non pochi imbarazzi. Dopo un’ammonizione e qualche errore di disimpegno viene sostituito da Bonucci.

(73′ Bonucci) 6 – Entra per portare ordine e calma.

Chiellini 7 – Non sbaglia praticamente nulla, come sempre. Grande baluardo della difesa bianconera, il migliore della retroguardia di Buffon. Si propone anche con discese da navigata mezz’ala, creando spesso superiorita’ numerica nella meta’ campo avversaria.

Isla 5,5 – Sempre preciso e disciplinato, ma poco incisivo avanti. Non riesce a prendere decisioni importanti vicino la porta avversaria, troppo timido. Lichtsteiner, entrando, gli fa capire come si fa.

(62′ st Lichsteiner) 7 – Entra e fa vedere la differenza in corsia. Guadagna il fondo con facilita’ e regala l’assist vincente a Llorente per il 3-1 che chiude la partita.

Pogba 6,5 – Tanta corsa e poche giocate di prestigio. Conte sara’ contento di questa concretezza del francesino, non esagera e da il suo contributo come sempre.

Pirlo 7 – Sottotono a causa del terreno di gioco pesante e del pressing degli avversari, decide di illuminare la scena con un assist dei suoi, la luce raggiunge Marchisio che deposita in rete il gol vittoria.

(78′ Vidal) 6 – Ha voglia di giocare e si vede, potrebbe essere rientrato al momento giusto…

Marchisio 7 – Il principino e’ il vero simbolo di quello che significa essere Juventino, lavora sempre nell’ombra, si sacrifica, corre, recupera palloni difficili e alla fine viene premiato siglando il gol del vantaggio, gol che vale probabilmente lo scudetto.

Asamoah 5,5 – Sottotono il ghanese che non puo’ essere in palla come qualche settimana fa e si vede. Soffre un po’ dietro e non riesce a spingere come sa……

Llorente 7 – La partita piu’ antipatica per lui, campo pesante e avversari sempre attenti a non fargli ricevere palla. Guadagna mezzo punto in pagella grazie alla perla di tacco che vale il 3-1 che forse regala lo scudetto ai ragazzi di Antonio Conte.

Tevez 8 – Il migliore dei suoi. Corre per tutti, ha grinta da vendere l’Apache. Sigla il gol del pareggio inventandosi una giocata da grandissimo campione, recupera la palla decisiva per il vantaggio siglato da Marchisio. Insomma e’ lui il vero trascinatore della Juventus del terzo scudetto….

 

Sassuolo (4-3-3): Pegolo 6; Gazzola 6, Antei 5, Cannavaro 5,5, Longhi 6; Chibsah 7 (33′ Brighi s.v.), Magnanelli 6, Ziegler 6(20′ st Floccari 6); Sansone 6 (38′ Masucci s.v.), Zaza 7, Floro Flores 6.

 

Remigare Giovanni