Juventus » esclusive » Marcello Lippi: ”Complimenti Juve, ma ora l’Europa”

Marcello Lippi: ”Complimenti Juve, ma ora l’Europa”

Marcello Lippi (getty images)

Marcello Lippi (getty images)

 

DICHIARAZIONI LIPPI JUVENTUS – Dalla Cina arrivano belle parole sulla Juventus da parte di Marcello Lippi, intervistato da La Gazzetta dello Sport. Dall’ex tecnico bianconero un monito a far bene anche in Europa adesso. Ecco le sue parole: ”La Juve vince perché è la più forte. Da tre anni. Non ci sono motivi speciali, è semplicemente di un altro livello e quest’anno ha avuto la meglio anche su una straordinaria Roma, protagonista di un campionato unico. Ma la Juve è meritatamente campione. Tre scudetti di fila non sono uno scherzo. Per niente. E rivincere è più difficile che vincere. Adesso però serve la svolta internazionale: la Juve deve assumere la stessa dimensione vincente anche all’estero. Che cosa manca? La consapevolezza della propria forza. La sicurezza psicologica di imporre il gioco anche in coppa, non soltanto in campionato. E servono tre-quattro successi importanti di fila: è così che la storia cambia. Certo, poi in Champions ti ritrovi Bayern, Real Madrid, Barcellona e devi fare i conti con loro, ma non c’è altra strada. Pogba andrebbe venduto? La società sa quel che serve e quel che manca. Dopo tre scudetti, sinceramente, non credo manchi molto. Riguardo a Pogba, farà i suoi conti e deciderà sicuramente per il bene della Juve”.