Juventus » esclusive » ESCLUSIVO/ Boys of Bravetta: “Orgogliosi di tifare e cantare Juventus. Tevez, Vidal e Conte immensi.”

ESCLUSIVO/ Boys of Bravetta: “Orgogliosi di tifare e cantare Juventus. Tevez, Vidal e Conte immensi.”

491955311

Getty Images

JUVENTUS BOYS OF BRAVETTA – Le canzoni dedicate alla Juventus spopolano sul web, dopo i successi di DanyBoy e MetroArrogante, arriva direttamente da Roma un gruppo che canta la Juventus nell’anno del “Non c’e’ 2 senza 3”. Sono i Boys of Bravetta un duo composto dai fratelli Sola: Davide ed Emanuele. La redazione di Juvelive.it li ha intervistati in ESCLUSIVA per voi, ecco le loro dichiarazioni:

Musica-Juventus, parliamo da questo binomio….

Davide Sola: “Abbiamo alle spalle due grandi illustri che hanno trattato la Juventus facendo dei pezzi per celebrare la Vecchia Signora, MetroArrogante e DanyBoy. Quest’anno ci siamo buttati noi dopo il 2012, 2013, noi abbiamo fatto 2014 prendendo spunto da loro, pensiamo sia un bel binomio quello tra musica e Juventus, perche’ si puo’, attraverso la musica, trattare un argomento fantastico come quello bianconero.”

Avete un po’ paura di essere ghettizzati professionalmente visto che la canzone e’ dedicata alla Juventus?

Davide Sola: “Guarda assolutamente. Mio fratello ha scritto i pezzi perche’ ci teneva tanto a ringraziare la Juventus e raccontare senza filtri il nostro essere fieri di essere bianconero, quindi nessuna paura anzi….”

Parlando di Juventus, Conte rimane in panchina, Con…tenti?

Davide Sola: “Si assolutamente. Sai nella nostra canzone abbiamo dedicato quattro barre al mister, credo che sia stato davvero il piu’ grande protagonista di queste vittorie. Io sono classe ’94 e quindi ricordo meno di mio fratello che ha vissuto anche l’Antonio Conte calciatore e capitano e siamo davvero felici di averlo ritrovato sulla panchina, e soprattutto che sia rimasto…”

Parlando di mercato, chi vorreste vedere alla Juventus il prossimo anno?

Emanuele Sola: “Secondo me servono due grandi esterni per farci fare il salto di qualita’ in Europa, in piu’ io giocherei con il 4-3-3 abbassando Lichtsteiner e Asamoah nella difesa a quattro e metterei due forti ali come Nani e Sanchez sulle fasce. Potremmo gia essere dei marziani cosi….(sorride, ndr)”

Cessioni?

Emanuele Sola: “I big li terrei tutti, soprattutto Vidal e Tevez che sono davvero favolosi. Vidal e’ un grandissimo, uno che non toglie mai la gamba, un fenomeno vero, ha una continuita’ impressionante, fortissimo. Tevez credo che per bravura, ma soprattutto per personalita’ sia tra quei pochi giocatori al mondo capaci di incidere in una squadra e portarla alla vittoria.”

A Tevez quindi l’oscar per questa stagione?

Emanuele Sola: “Si, guarda noi nella canzone ne parliamo pure, e ti racconto anche un anneddoto, avevamo scritto il pezzo mettendoci dentro Tevez e lo abbiamo dovuto tagliare perche’ era troppo lungo, praticamente avevamo scritto una canzone su di lui…..Come ti dicevo Tevez, secondo me, e’ immenso, l’unico che poteva indossare la 10 di Del Piero.”

Conte capitano in campo e anche in panchina….

Emanuele Sola: “Ho avuto la fortuna di vivere Conte anche da calciatore e da capitano della Juventus, per me e’ stato il simbolo della vittoria. Ricordo ancora una vittoria a Manchester con Hurra’ Juventus che titolava “zitti tutti passa la Juve” e la foto era quella di Conte con la maglia fatta di sangue….beh era un grande in campo, e’ un grandissimo ora sulla panchina. Ha fatto un lavoro straordinario insieme a tutta la societa’.”

Torniamo alla musica, progetti per il futuro?

Emanuele Sola: “Abbiamo fatto questa canzone unendo il mio rap alla musica gestita in maniera superba da Davide, in un certo modo l’abbiamo scritta per ringraziare la Juventus per tutto quello che ha fatto in questa stagione, per i record e per la grandissima vittoria in campionato. Un modo insomma per esaltare l’operato di Conte e di tutti i campioni bianconeri. In futuro valutiamo possibili richieste di collaborazione….. Insomma siamo qui e cerchiamo di capire quanto e’ piaciuta la nostra canzone e cosa possiamo preparare, sicuramente ci piacerebbe continuare a scrivere e cantare di Juve….”

Sento parecchia sinergia tra di voi….

Emanuele Sola: “Assolutamente, diciamo che anche nella vita rispecchiamo la forza della Juventus…siamo come Bonucci e Chiellini a fine partita se chiedi loro qual’e’ la partita piu’ importante, ti risponderanno che e’ la prossima che giocheranno, bene noi siamo cosi….uniti dalle stesse motivazioni e dagli stessi pensieri.”

Juventini a Roma….

Emanuele Sola: “Argomento interessante…..A Roma e’ difficile essere juventino, parecchio difficile, ma la viviamo bene senza paura. Certo gli sfotto’ dei romanisti non mancano, anche se ho degli amici che cercano di non prendere l’argomento giusto per evitare di litigare (sorride, ndr). Qui pensano che sia giusto tifare solo per la squadra della propria citta’ e quindi non siamo ben visti…. Io pero’ credo che la fede calcistica sia anche una scelta di vita, perche’ secondo me si tifa anche per chi ti rappresenta nel tuo modo di essere, quindi sto bene e sono felice, siamo felici di tifare Juve….”

Remigare Giovanni