Juventus » Juventus news » News, Mondiali, Barzagli: “Provate diverse cose per mettere in difficoltà l’Inghilterra”

News, Mondiali, Barzagli: “Provate diverse cose per mettere in difficoltà l’Inghilterra”

Andrea Barzagli - Getty Images

Andrea Barzagli – Getty Images

NEWS MONDIALI BARZAGLI / MANGARATIBA (Brasile) – Andrea Barzagli, difensore della Juventus, sarà oggi il protagonista della conferenza stampa della nazionale azzurra. Ecco le sue parole: “Siamo aggiornati sul fatto che il campo non è in ottime condizioni, credo faranno di tutto per sistemarlo. Spero che verrà messo apposto, visto che sia noi che l’Inghilterra ci dobbiamo giocare. Loro hanno una difesa arcigna e dura, non sarà facile ma abbiamo provato diverse cose per metterli in difficoltà. C’è stato un periodo in cui ero preoccupato, ho avuto diversi problemi quest’anno e per fortuna è la prima volta che mi capita. Sto bene ora e i problemi non mi condizionano più. Rooney è un calciatore internazionale, ma hanno un attacco molto forte con diversi attaccanti e dovremmo stare molto attenti. Gruppo Juve? Ci facilita il fatto di saper giocare insieme. Siamo un gruppo di ragazzi dove ognuno si mette a disposizione e sarà questa la nostra forza. Disordini? E’ un aspetto che vediamo dall’esterno, che non siamo noi che possiamo decidere. Ci sono delle autorità che pendono queste decisioni. Non è una cosa bella a ridosso di un evento come il Mondiale. Spero che la cosa non degeneri e che si possa fare un campionato Mondiale bello che possa essere soprattutto una festa. De Rossi che si abbassa? L’abbiamo studiata, ma non è sistematica, dipende dagli altri. I terzini stanno portando grande voglia e determinazione, ma anche maturità perchè sono giovani e stanno per giocare un Mondiale da titolari. Stanno dimostrando grande carattere. Cosa cambia per me dal 2006? Ho otto anni in più e ho molta esperienza. Per fortuna c’ero in quel Mondiale e l’ho vissuto con grandi campioni. Adesso ho qualche responsabilità in più e speriamo di dare compattezza a questa difesa. Obiettivamente abbiamo subito qualche gol di troppo ultimamente. Non mi sono mai considerato un fenomeno, ma ho avuto un ottimo rendimento negli ultimi anni. Penso che la sfida con l’Inghilterra sia già molto importante, fondamentale è far bene e cercare di vincere”.