Juventus » diretta live » Pagelle » Italia-Inghilterra, le pagelle del match

Italia-Inghilterra, le pagelle del match

Il gruppo dopo il gol di Marchisio - Getty Images

Il gruppo dopo il gol di Marchisio – Getty Images

ITALIA INGHILTERRA PAGELLE / MANAUS (Brasile) – Ecco le pagelle:

ITALIA –
Sirigu 7: sostituire una leggenda come Gigi Buffon, capitano della Juve e della Nazionale, non deve essere facile. Salvatore invece lascia tutti a bocca aperta, giocando una partita straordinaria, parando l’imparabile e giocando con grande personalità;
Darmian 7: debutto assoluto in un Mondiale e grandissima personalità per il terzino del Torino, che sa accelerare e salire sulla corsia con qualità e i piedi dell’ala. Unica pecca l’errore in uscita che porta al gol dell’Inghilterra;
Paletta 5.5: prestazione approssimativa del centrale del Parma, che rimane spesso disorientato di fronte alle giocate di Sterling, Sturridge e compagni. Si perde il secondo sul gol, colpevole nell’errore di posizione. Forse era meglio far giocare Bonucci in una difesa rodata;
Barzagli 6.5: il migliore della linea difensiva in fase di copertura. Gigantesco su Rooney, che non la vede mai;
Chiellini 6: torna a giocare nella sua vecchia posizione di terzino e lo fa bene a tratti. Scende poco, rimanendo a copertura dei due centrali. Colpevolmente assente in copertura sul gol di Sturridge;
Pirlo 8: ogni pallone che tocca è un momento di poesia, apre il compasso quando serve ma è anche essenziale e semplice. Il protagonista assoluto dell’Italia e della Juventus poteva coronare tutto con una punizione capolavoro da 38 metri che finisce sulla traversa;
De Rossi 5.5: gioca nel ruolo che ricopre anche nella Roma, facendo l’elastico tra centrocampo e difesa. Finisce però spesso schiacciato tra Paletta e Barzagli e non riesce mai a chiudere le incursioni di Sturridge e Sterling. Sempre in ritardo, a volte invece di velocizzare rallenta la manovra. Due buone aperture in profondità, ma ancora lontano da essere utile a questa Nazionale;
Verratti 6.5: prestazione sontuosa del centrocampista del Psg, che si riscopre nel ruolo di doppio regista con Pirlo. Nel primo tempo distribuisce e recupera un’enormità di palloni, ma poi complice il caldo cala nella ripresa ed esce;
(56′ T.Motta 6): semplice, sintetico, sempre puntuale. Scelta giusta metterlo nella ripresa;
Candreva 7: uno dei migliori, lì sulla destra a dare qualità al reparto offensivo. Dopo pochi minuti tira una castagna che scotta le mani ad Hard, ma è ancora il momento di scaldarsi. Cresce e crea nella ripresa, quando serve a Balotelli il gol del 2-1 con una palla davvero precisa;
(79′ Parolo sv)
Marchisio 7: si inserisce, serve palloni e torna a recuperarne. Tira una sassata e sblocca il risultato. Gioca una partita di grandissima generosità e azzittisce tutti i suoi detrattori;
Balotelli 7: parte male, sembra lento, involuto e fuori forma. Poi si sveglia a fine del primo tempo, quando prova un lob e quasi quasi porta l’Italia sul 2-1. Erano solo le prove, perchè nella ripresa poi la butta dentro davvero con un colpo di testa da vero bomber di area di rigore;
(73′ Immobile sv)

All.Prandelli 7.5: ha il grandissimo merito di aver celato le carte segrete dell’Italia, che spiazza tutti con una prestazione sontuosa.

INGHILTERRA –
Hart 5.5; Johnson 6, Cahill 6, Jagielka 5.5, Baines 6.5; Gerrard 6, Henderson 6.5 (73′ Wilshere sv); Welbeck 5.5 (61′ Barkley 6.5); Sterling 6.5, Rooney 5.5, Sturridge 6.5 (80′ Lallana sv). All.Hodgson 5