Juventus » Juventus news » News, Chirico: “Il gol l’abbiamo preso per colpa di Chiellini”

News, Chirico: “Il gol l’abbiamo preso per colpa di Chiellini”

Giorgio Chiellini  - Getty Images

Giorgio Chiellini – Getty Images

NEWS MONDIALE CHIELLINI CHIRICO / TORINO – Il giornalista di Telelombardia e noto tifoso bianconero, Marcello Chirico, ha parlato all’indomani dell’inaspettata sconfitta dell’Italia contro il Costa Rica. Ecco le sue parole rilasciate attraverso la sua pagina di facebook: “Siccome so già che la stragrande maggioranza di chi mi leggerà ha già imputato a lui la causa di questa ignobile sconfitta, voglio sgombrare subitoil campo da possibili difese partigiane dell’11 sceso in campo ieri a Recife: Giorgio Chiellini ha giocato malissimo. Ho crocefisso Paletta contro l’Inghilterra, faccio lo stesso con Giorgio per la gara col Costa Rica. Il gol è tutta colpa sua, e nei restanti 90 e passa minuti non ha mai brillato. Punto, a capo. Addebitare pero tutti i motivi di questo ignobile (ribadisco) 0-1 a Chiellini mi pare, comunque, non solo riduttivo ma assolutamente sbagliato. L’Italia ha perso perchè ha giocato molto male e il nostro Ct don Abbondio ha sbagliato tutto, andando a giocarsi questa partita senza essersi minimanente studiato il Costa Rica. Perchè se in 90 e oltre minuti i nostri attaccanti finiscono 15 volte in fuorigioco, significa che tu Ct il  Costa Rica non sai o non hai capito minimanente come giochi. E se ti ostini a sfidare qualsiasi avversario schierando in attacco una punta sola, non solo dimostri al Costa Rica di avere fifa ma limiti fin dall’inizio le tue possibilità di vittoria. Eppoi, quando ti rendi conto che Balotelli è tornato sui suoi standard di rendimento abituali (ovvero, nulli) perchè non lo togli? Perchè non gli affianchi un’altra punta? Perchè non metti in campo un Cassano obiettivamente inutile, se questo è il suo stato di forma? E quando ti decidi a inserire finalmente Insigne e Cerci, perchè ti ostini a verticalizzare il gioco e non sfruttare le ali? Un errore dopo l’altro, una totale mancanza di idee, soprattutto una mentalità perdente e timorosa (non ha tolto Balotelli per il terrore di essere divorato dalla critica). Coi don Abbondio non si vincerà mai nulla, mentre a questa Italia servirebbe invece un bel don Rodrigo. Antipatico, cattivo, ma almeno coraggioso. Non è possibile che ad ogni Mondiale noi si riesca sempre a trasformare la squadra apparentemente + debole del girone in quella “rivelazione” del torneo. Non è possibile, in ogni Mondile, trovare una Corea. E’ vero il Costa Rica ha giocato bene, però noi non abbiamo fatto l’Italia. Tirare adesso fuori fuori i solti luoghi comuni (le Cenrentole non esistono più, era impossibile giocare in questo clima, il carattere non c’è mancato, abbiamo dato tutto) significa non voler ammettere i propri errori. Ed è peggio dello 0-1″.