Juventus » Juventus news » News, Ancelotti promuove la Juve: ”Ottimo mercato, è la favorita”

News, Ancelotti promuove la Juve: ”Ottimo mercato, è la favorita”

Carlo Ancelotti (getty images)

Carlo Ancelotti (getty images)

 

NEWS ANCELOTTI JUVENTUS – Carlo Ancelotti, tecnico del Real Madrid, ha concesso un’intervista a Tuttosport dove ha parlato del campionato italiano, mettendo la Juventus come favorita alla vittoria finale. L’allenatore emiliano promuove anche il mercato bianconero. Ecco alcune delle sue parole: ”La Juventus continua a essere davanti alle altre: è la favorita e mi sembra si sia rinforzata. Anche la Roma è più forte, nonostante la cessione di Benatia. Poi vedo tante incognite: il Milan ha cambiato quasi tutto. Mercato Juve promosso quindi? Per me sì. Evra è un giocatore di altissimo livello. Morata farà sicuramente bene in Italia. E in generale ha preso giocatori per aumentare la qualità. Morata? E’ un giovane di talento fra i migliori in circolazione. Aveva bisogno di giocare, per cui è andato via dal Real, dove comunque non sfigurava. E’ un attaccante mobile, veloce, ha uno spiccato senso della posizione ed è prolifico: segnerà tanto. Per me è meglio come prima punta, ma si adatta perché è dinamico e anche con noi si è spesso trovato a giocare come seconda punta. Meglio con Tevez o Llorente? Con l’uno e con l’altro, ma al limite anche con tutti e due. Quanto durerà ancora Pirlo? Fino a che mantiene passione e entusiasmo, può andare avanti all’infinito. Nel suo ruolo non ha un grande dispendio energetico e mi sembra ancora brillante dal punto di vista fisico. Per Andrea, in ogni caso, conta la testa: se tiene quella, va avanti finché vuole. Allegri può fare meglio di Conte in Champions? Io direi che la Juventus, non Allegri, può fare meglio degli anni passati: non è un problema di allenatore. L’anno scorso sono usciti in modo rocambolesco. Quest’anno non sarà semplice, ma credo che la squadra e l’ambiente siano cresciuti. Allegri si prepari alla battaglia contro l’Atletico Madrid. Sarà durissima: servono sacrificio, coraggio, grande concentrazione e tanta grinta. Al Calderon come allo Stadium: l’Atletico non cambia quando gioca fuori. Coman? Lui e Rabiot diventeranno grandi campioni. Coman è veloce e intelligente”.