Juventus » Juventus news » LIVE 08/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 08/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

 

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero

Stephan Lichtsteiner in nazionale - Getty Images

23.55 – JUVENTUS SVIZZERA LICHTSTEINER La Svizzera perde 2-0, nel proprio stadio, contro l’Inghilterra di Roy Hodgson. Di Welbeck i gol degli inglesi, realizzati al 59′ e al 95′. Delusione per l’esterno  juventino, Stephan Lichtsteiner, che ha giocato per l’intero arco del match e ha sfiorato in due occasioni il gol che poteva portare in vantaggio gli elvetici, prima che Rooney e compagni prendessero il sopravvento.

Senad Lulic (getty images)

23.45 – CALCIOMERCATO JUVENTUS LAZIO LULIC Il centrocampista bosniaco della Lazio, Senad Lulic, seguito a lungo dalla Juve di Conte nelle prcedenti sessioni di mercato, sarebbe vicino  arinnovare il suo contratto con la Lazio. Infatti, secondo quanto riportato da “Il sussidiario.net” la valutazione spropositata di 18 milioni di euro affibbiatagli dal presidente Lotito avrebbe spaventato tutte le pretendenti e il giocatore sarebbe stato convinto dalla società ad accettare il prolungamento fino al 2017.

Giovanni Trapattoni - Getty Images

23.30 – JUVENTUS TRAPATTONI L’ex tecnico della Juventus, Giovanni Trapattoni, in un’intervista rilasciata a “Il Mattino” di Napoli ha spiegato perchè ai suoi tempi si vinceva più al Nord che al Centro-Sud: “Al contrario di piazze come Napoli e Roma, alla Juventus non abbiamo vissuto quegli incredibili sbalzi di entusiasmo che rendevano e rendono ancora le città del Sud uniche al mondo. Ma che un po’ spaventano: non puoi vincere una partita ed essere trattato come un profeta e la domenica dopo perdere e sentirti come uno ch vacilla e che rischia il posto. Le pressioni spesso incidono sulle prestazioni“.

Arturo Vidal (getty images) (getty images)

22.45 – DAL CAMPO JUVENTUS EVRA POGBA Dopo il rientro di Vidal, si sono rivisti a Vinovo anche i due francesi Evra e Pogba, che insieme al cileno hanno svolto lavoro atletico in palestra. Mentre gli ultimi esami effettuati su Chiellini, come riporta il sito ufficiale della Juventus, hanno confermato la presenza di un edema intrafibrillare del soleo. Il “Chiello proseguirà nel programma abilitativo e verrà sottoposto nei prossimi girni a nuovi controlli.

Patrice Evra (getty images)

22.30 – JUVENTUS NANI – L’ex direttore sportivo del Brescia, Gianluca Nani, colui che ha è stato per molti anni a contatto con Pirlo e che ha portato nelle città lombarda giocatori del calibro di Baggio e Guardiola, ha rilasciato un’intervista in esclusiva su Tuttomercatoweb in cui analizza il recente mercato della Juve: Coman? E’ molto bravo, anche se già si conoscevano le sue caratteristiche. Pirlo? E un giocatore  straordinario, che conosco bene, perchè l’ho visto crescere a Brescia, è un fuoriclasse che mi sorprende ogni giorno. Non ho più parole per esaltarlo, non ho dubbi che possa far bene, perchè alla fine per il ruolo che ricopre e le sue caratteristiche, non gli viene richiesto di correre e pressare come un matto e farà bene se saprà dosare le sue forze in maniera intelligente. Ha qualità e sarebbe stato un peccato non vederlo nel nuovo progetto della Nazionale. Evra rischia di avere la pancia piena? La Juve ha fatto così bene con i suoi uomini mercato, hanno azzeccato tutte le mosse. Evra è un buon giocatore. Queste sono operazioni in cui c’è sempre un certo rischio. A Brescia abbiamo portato giocatori, a fine carriera, che hanno dimostrato di non aver la pancia piena, come Baggio e Guardiola. Quello che conta è la testa del calciatore, i grandi campioni sono orgogliosi,  è difficile che vengano a svernare. Prendevamo i giovani ma poi avevamo bisogno dei giocatori che indicassero la via. Evra vorrà ancora vincere“.

Andrea Pirlo al suo ritorno in Italia (getty images)

22.00 – JUVENTUS PIRLO CHIRICO Il giornalista di Telelombardia e noto tifoso bianconero, Marcello Chirico, attraverso la sua pagina di facebook ha invitato Andrea Pirlo ad abbandonare i propositi di tornare in Nazionale, dopo averla appena lasciata al termine del Mondiale in Brasile: “So quanto Pirlo tenga alla maglia azzurra e, quindi, mi rendo conto di fare un buco nell’acqua con questo mio consiglio, ma glielo voglio dare ugualmente.: Andrea, se vuoi allungarti la carriera, molla sta benedetta Nazionale. So che per te è un grande sacrificio, ma tu stesso – se non sbaglio – sulla tua autobiografia scrivesti che dopo i Mondiali non avresti più risposto alle convocazioni in azzurro. Decisione sofferta, ma saggia, per un giocatore di 35 anni, benchè fuoriclasse. Non riesco a capire questa retromarcia, che tra l’altro significa tarpare ancora una volta le ali a Marco Verratti. Anche perchè, conoscendoti, non andresti di sicuro a fargli la riserva. Continuare ad andare in Nazionale significa continuare a sottoporre il fisico ad uno stress continuo, e rischiare qualche infortunio in più, determinato soprattutto dall’usura. E tu non sei indistruttibile, come sta già dimostrando questo inizio di stagione. Lascia perdere, dedicati solo alla Juve, dove avrai sicuramente modo di toglierti altre soddisfazioni e, senza gli impegni con l’Italia, di ottenere un rendimento ancora migliore di quello già avvenuto nell’ultimo triennio. Pensaci bene. D’accordissimo invece con Andrea quando commenta così il bilamme venutosi a creare col caso Chiellini: Quando c’è di mezzo la Juve scoppia sempre un casino”. In 3 anni Andrea ha capito perfettamente come funziona“.

21.45 – DAL CAMPO JUVENTUS NACIONAL ACADEMY Si è svolta ieri la presentazione della nuova Juventus Nacional Academy, in linea con i propositi di crescita del club bianconero a partire dai giovani. Ecco quanto pubblicato in merito sul sito ufficiale della società: “Una domenica iniziata all’insegna del calcio e dei colori bianconeri sin dalle prime ore del mattino, una domenica davvero speciale quella trascorsa ieri a Sumirago, in provincia di Varese, in occasione della presentazione ufficiale della nuova Juventus National Academy. 

Per l’occasione un pubblico d’eccezione nonché grande sostenitore: le famiglie e partecipanti dell’ultima giornata dell’Open Day, organizzato dalla società Sumirago Boys, hanno potuto assistere al termine dell’evento alla conferenza stampa nella quale è stata presentata l’affiliazione che coinvolgerà la società della provincia di Varese, fondata nel 2004 ma già punto di riferimento sul territorio lombardo e a livello nazionale. 

Marco Isnardi ed Andrea Vaccarono, rispettivamente Juventus Soccer Schools Manager e Juventus National Academy Coordinator, hanno illustrato nel dettaglio la collaborazione attivata da questa stagione sportiva. Anche le istituzioni, rappresentate dal Sindaco e al’Assessore allo Sport, hanno voluto dare la loro testimonianza di vicinanza all’attività sportiva promossa sul territorio presentandosi a fianco dei responsabili della nuova Juventus Academy, che daranno l’opportunità a tantissimi giovani di entrare a far parte della famiglia bianconera“.

Per info: www.JuveSoccerSchool.com

Adriano Galliani (getty images)

21.30 – JUVENTUS GALLIANI L’amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, a margine della “Fondazione Milan Charity Golf 2014” ha punzecchiato la Juventus dell’ex Allegri, che i rossoneeri affronteranno già alla terza giornata di campionato. Ecco le sue parole riportate su Gazzetta.it: “Vincendo a Parma arriveremmo alla partita con la Juventus con sei punti ed in vetta alla classifica e sarebbe un bel viatico. Il Milan, negli anni scorsi, ci metteva un po’ a fare punti… Allegri? Max è un amico e gli auguro tutte le fortune del mondo per 36 partite all’anno”.

Carlos Tevez (getty images)

21.10 – JUVENTUS TEVEZ  – Si è chiuso il cerchio intorno al rapimento da parte di alcuni malviventi del padre adottivo di Carlos Tevez, Raimundo Secundo. Il sequestro, avvenuto nella mattina del 29 luglio era durato 8 ore, ma poi l’ostaggio fu liberato nel pomeriggio sotto un pagamento di circa 36.ooo euro. La polizia argentina, così comunica l’agenzia Telam, avrebbe effettuato 4 arresti, tra cui figura una coppia di paraguaiani, un argentino di 22 anni (che ha partecipato attivamente a scopo di estorsione), e un altro uomo di cui non viene specificata la provenienza. Un bel sollievo per l’Apache, a cui ora non resta solo che pensare alla Juve in vista della prima della nuova stagione allo Juventus Stadium.

20.50 CONTE SU CHIELLINI – Ecco le parole di Conte sul caso Chiellini riportate da TuttoJuve: “E’ capitato questo episodio, ma in maniera serena lo abbiamo affrontato. Io sono per unire, non per dividere. Ci son stati fraintendimenti, ma finisce qui, anche perchè Chiellini era infortunato e non avrebbe comunque giocato“;

18.00 POGBA RINNOVO – C’è ottimismo sul rinnovo di Paul Pogba. Il centrocampista francese, secondo quanto riportato da Sky Sport, sarebbe davvero a un passo dal rinnovo con i bianconeri;

17.30 DAL CAMPO VIDAL – Come mostrato da immagini di Sky Sport 24 il centrocampista cileno Arturo Vidal è tornato a Vinovo in queste ore. Il Ct del Cile gli ha risparmiato la sfida contro Haiti, ma le condizioni del ginocchio del ragazzo sono buone.

17.00 POGBA INGHILTERRA – Assalto a Paul Pogba dall’Inghilterra. Secondo quanto riportato da Express.co.uk sul centrocampista della Juventus ci sarebbero Chelsea e Manchester United pronte a offrire ben 60 milioni di sterline già a gennaio.

Juventus (getty images)

14,50 – CALCIOMERCATO JUVENTUS – Anche la Juventus si iscrive alla corsa per il centrocampista del B.Moenchengladbach, ma di proprietà del B.Leverkusen Chris Kramer, ragazzo che sta giocando titolare anche nella Nazionale tedesca. I bianconeri lo seguono alla pari di Real Madrid, Manchester United, Liverpool, Napoli e Atletico Madrid. Contratto blindato fino al 2017, ma già a gennaio potrebbe cambiare casacca. Purtroppo, come possiamo vedere, la concorrenza è agguerrita.

Beppe Marotta (getty images)

14,30 – CALCIOMERCATO – Alla ricerca del terzino destro giusto come erede di Lichtsteiner, tuttora in scadenza di contratto, secondo Tuttosport la Juventus sarebbe anche sulle tracce di Glen Johnson, trentenne esterno basso del Liverpool. Il suo nome si aggiunge a quello di Abate e Dani Alves, entrambi in scadenza. Anche per il terzino inglese, comunque, si parla di un contratto che vedrà la sua fine nel giugno 2015 con i Reds, disponibile dunque a parametro zero da febbraio.

Beram Kayal (getty images)

14,15 – KAYAL PIRLO – Incredibile notizia che arriva dalla Scozia. Beram Kayal, centrocampista israeliano che milita nel Celtic Glasgow ha chiamato suo figlio appena nato Pirlo, in onore di Andrea, centrocampista della Juventus e suo grande idolo. Kayal gli ha proprio dato come nome Pirlo, Pirlo Kayal, come ha annunciato lui stesso sul suo profilo Twitter. Talmente idolo che un semplice Andrea non bastava…

Antonio Conte e Carlo Tavecchio (getty images)

13,50 – TAVECCHIO JUVENTUS – Il Presidente della Federazione italiana Carlo Tavecchio ha voluto chiudere il caso Chiellini con la Juventus attraverso queste parole: ”Non ho mai parlato con Marotta – riporta Sportmediaset -. Con la Juventus c’è stata solo un’incomprensione, non è stato uno sgarbo a Conte. I rapporti tra lui e il suo vecchio club sono rimasti ottimi. La Juve è la prima squadra italiana, ha una posizione di rilievo in Champions. In momenti delicati, mentre siamo concentrati a preparare una partita importante, può darsi ci siano state incomprensioni o difetti di comunicazione. Ma non ci sono problemi né da parte della Juve, né dallo staff della Nazionale”.

Juventus (getty images)

13,20 – CALCIOMERCATO JUVENTUS – Settembre è tempo di rinnovi di contratto dopo il calciomercato. Sportmediaset annuncia che la Juventus sta lavorando su quelli di Paul Pogba, Gigi Buffon e Claudio Marchisio. Al primo verrà rinnovato fino al 2018 con opzione per il 2019 a 4,5 milioni l’anno, un sostanzioso aumento per riuscire a contrastare i grandi club che piomberanno su di lui. Al portierone bianconero verranno proposti altri due anni, con la possibilità di entrare in società al termine della carriera, magari proprio dopo i Mondiali del 2018, suo obiettivo. Infine, Marchisio. Sono lontane le voci che lo volevano via dal club bianconero. Per lui si prospetta una carriera tutta bianconera, col rinnovo pronto per altri due-tre anni, con quello attuale che scade nel 2016.

Arturo Vidal (getty images)

13, 05 – VIDAL – Arturo Vidal sta rientrando in Italia dagli Stati Uniti dov’era impegnato con la sua Nazionale in due amichevoli. Dopo le ennesime voci destabilizzanti sul suo ginocchio, è lo stesso giocatore a confermare di stare alla grande. Ecco le sue parole: ”State tranquilli, il mio ginocchio è al 100 per cento – riporta La Gazzetta dello Sport –. Sto rientrando a Torino proprio in queste ore, e nell’ultima uscita con la mia nazionale ho dimostrato di stare bene e di essere pronto a disputare un’altra stagione a tutto ritmo, punto insomma a giocare ogni partita con la Juventus. Finalmente mi sento benissimo, e non vedo l’ora di tornare. Ci attendono sfide sentite: abbiamo l’Udinese, poi la Champions League, quindi il Milan. Tutte gare parecchio dure, devo essere al cento per cento, e questa trasferta internazionale mi ha confermato che posso giocare 90’ senza alcun problema”.

Carlo Tavecchio (getty images)

12, 45 – TAVECCHIO – Dopo le polemiche legate alla sua elezione da Presidente federale e la nomina di Conte come Ct, Carlo Tavecchio comincia a elaborare la riforma del nostro calcio. Il quotidiano La Repubblica ha anticipato le novità. Tavecchio vuole una Serie A a 18 squadre, due in meno rispetto a quante sono ora, con una Serie B a 20 squadre, anche qui due in meno rispetto ad adesso. Proprio oggi il Presidente della Lega Serie B Andrea Abodi ha confermato che entro fine settembre si deciderà se la cadetteria tornerà a 20 squadre. Inoltre, un’altra decisione sarebbe quella di limitare il numero degli stranieri, con l’introduzione di un numero minimo di italiani nell’undici di partenza, iniziando con 4 e arrivando a 6 nel 2015/16. I tempi per questa riforma sono di circa 8 mesi, in modo tale da iniziare dalla prossima stagione.

Giorgio Chiellini - Getty Images

12, 30 – CHIELLINI – Giorgio Chiellini, dopo le polemiche in Nazionale, è tornato a Vinovo e qui da oggi proseguirà le terapie dopo l’infortunio patito in maglia azzurra. Il ‘Chiello’ è squalificato in campionato contro l’Udinese e non avrebbe comunque giocato, ma ora l’obiettivo è quello di averlo a disposizione per il Malmo, nell’esordio di Champions League della settimana prossima. Oggi il difensore bianconero si sottoporrà a nuovi accertamenti per saperne di più.

Antonio Conte (getty images)

12, 15 – CONTE – La Juventus e la Federazione sono stati protagonisti nel weekend del caso Chiellini, col giocatore che in un primo momento sembrava dovesse rimanere in gruppo nonostante l’infortunio, ma che poi è stato richiamato alla base dalla Juventus. La Gazzetta dello Sport afferma che comunque i rapporti tra le due parti non sono certo di amicizia, ma non si vuole lo scontro, tant’è che la società di Corso Galileo Ferraris ha fatto sapere al proprio ex tecnico che è il benvenuto quando vorrà andare a Vinovo per il giro dei ritiri, tappa che aveva dovuto rinviare due settimane fa. Clima di disgelo insomma.

Andrea Pirlo (getty images)

12, 00 – PIRLO – Andrea Pirlo ha deciso di tornare in Nazionale, nonostante il suo intento era quello di abbandonare al termine dei Mondiali. Un lungo colloquio con Antonio Conte ha fatto cambiare idea al regista, come ha confermato lui stesso: ”Ho parlato con Conte, ha il mio ok per la Nazionale. Spero di esserci nelle prossime convocazioni. E’ stata una decisione difficile, volevo smettere con la Nazionale, poi è arrivato mister Conte che mi ha chiesto di dargli una mano e lo faccio volentieri e spero di aiutarlo a fare qualcosa di buono. Contro l’Olanda mi è piaciuta, si vede la mano del nuovo Ct”. Breve battuta sul caso Chiellini: ”Quando c’è di mezzo la Juve si fa sempre casino…”.