Juventus » Juventus news » dal campo » Dal Campo, Norvegia-Italia, le pagelle degli azzurri

Dal Campo, Norvegia-Italia, le pagelle degli azzurri

Leonardo Bonucci (getty images)

Leonardo Bonucci (getty images)

DAL CAMPO NORVEGIA-ITALIA PAGELLE / OSLO – Ecco le pagelle degli azzurri:

NORVEGIA – Nyland 5,5, Elabdellaoui 5,5, Nordtveit 6, Forren 6, Flo 5,5; Daelhi 6,5, Skjelbred 6.5 (75′ Pedersen), Johanesen 6,5, Jenssen5,5 (70′ Tettey sv.), Nielsen 5 (Elyounoussi 5), King 6. Ct Hogmo 6

ITALIA

Buffon 6: viene impegnato soprattutto con i piedi.
Ranocchia 7: ha in King un cliente pericoloso, ma riesce ad avere quasi sempre la meglio. Bravo anche nel far fluire il gioco quando si deve ripartire dalla difesa;
Bonucci 7,5: governa la difesa con maestria e sigla il gol che chiude il match. Impeccabile
Astori 7: un giocatore diverso rispetto a quello visto nell’Italia di Prandelli. Trae sicuramente giovamento dalla presenza di Bonucci e Ranocchia;
Darmian 5,5: subito propositivo in avvio mette al centro un cross pericoloso sventato dalla difesa vichinga. si sgonfia via via con il prosieguo del match;
Florenzi 7: in un ruolo per lui non abituale sorprende per personalità. Dinamico, pronto in copertura e scaltro quando deve inserirsi;
(87′ Poli) sv.
De Rossi 6,5: non trascendentale, ma è bravo e determinato a protezione della difesa;
Giaccherini 6,5: inizia in maniera soft, ma sale di tono nel corso del match. Buoni spunti soprattitto in contropiede e sfiora anche il gol;
De Sciglio 5: qualche incertezza nel disimpegno e rischia subito un’ammonizione, ma viene graziato dall’arbitro. Non preciso nemmeno quando deve andare a crossare per i compagni. Una giornata no;
(61′ Pasqual) 7: appena entrato, mette sulla testa di Bonucci una palla da spingere in porta. La sua entrata restitusce una certa verve alla squadra e si fa apprezzare con spunti notevoli in fase offensiva;
Zaza 8: incontenibile fin dai primi minuti, continua sulla falsa riga della prestazione contro l’Olanda. Stavolta riesce anche ad andare in gol, anche se con un pizzico di fortuna nel primo tempo. Fortuna che poi paga nella ripresa con una traversa e un gol slvato sulla linea. Colpi deliziosi ed è anche indomito in copertura;
(83′ Destro) sv.
Immobile 6,5: corre per tutto il campo e le sue cavalcate spaccano la difesa norvegese. Peccato per una certa frenesia che lo fa essere impreciso in importanti frangenti del match;

Ct. Conte 7: la sua impronta, già vista contro l’Olanda, è una piacevole conferma. Una squadra a tratti arrembante, ma che sa districarsi nei momenti di sofferenza, prova ne è la serata tranquilla di Buffon. Mossa azzeccata nello schierare Florenzi e nel mettere nella mischia Pasqual al posto di un De Sciglio deludente.