Juventus » Juventus news » LIVE 11/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 11/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

 

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero

Frederik Sorensen (getty images)

23.30 – JUVENTUS SORENSEN Il difensore della Juventus attualmente in prestito al Verona, Frederik Sorensen, nella conferenza stampa di presentazione ha parlato anche dei suoi trascorsi con la maglia bianconera. Ecco le sue dichiarazioni rilasciata ai microfoni di Hellas Verona Channel: “E’ stata una bella esperienza da giovane, mi ha fatto entrare nel mondo professionistico del calcio. E’ stato un bel periodo, all’inizio non capivo tanto perchè ero in una grande piazza come quella della Juve, importante. Obiettivo di ritornare alla Juventus? No, il mio obiettivo è fare bene, so che il Verona ha un riscatto e spero possa succedere. Però è presto per parlare perchè si è appena chiuso il mercato. E’ ancora presto per queste cose se mi chiadi tra dieci mesi ti so rispondere”.

Franco Causio

22.50 – JUVENTUS CAUSIO – La storica ala destra della Juventus, Franco Causio, ha avvisato la squadra di Allegri sulle insidie che può nascondere la partita contro l’Udinese. Ecco le sue dichiarazioni rilasciate in esclusiva su Tuttomercatoweb: “La Juventus sicuramente parte da favorita nonostante le assenze, ma l’Udinese non ha nulla da perdere e andrà a Torino a giocare a viso aperto. Non bisogna inoltre dimenticare che Stramaccioni ha già vinto allo Juventus Stadium quando allenava l’Inter. Possono pesare le assenze della Juve? In parte si, anche perché bisognerà valutare le condizioni dei giocatori che torneranno dai vari ritiri delle nazionali. Le assenze di Chiellini, Barzagli, Pirlo e Vidal sono pesanti anche se la Juventus ha una rosa importante con giocatori che non faranno rimpiangere gli assenti anche se non sono alla loro stessa altezza“.

Simone Zaza - Getty Images

22.15 – CALCIOMERCATO JUVENTUS ZAZA SQUINZI Il presidente di Confindustria e patron del Sassuolo calcio, Giorgio Squinzi, presente a L’Aquila per un impegno politico ha risposto in merito alla situazione contrattuale di Zaza, destinato a vestire bianconero già dalla prossima stagione. Ecco le sue parole riportate su Tuttosport.com: “Zaza alla Juventus? Se la società bianconera lo vuole, a gennaio tira fuori i soldi e lo ricompra. Per il momento mi auguro che domenica prossima faccia due pallini all’Inter“.

Walter Sabatini (getty images)

21.45 – JUVENTUS ROMA SABATINI Il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, ha parlato in conferenza stampa di lotta Scudetto. Ecco le sue parole riportate su Repubblica.it: “Abbiamo tutti i requisiti per lottare per lo scudetto, ma non trascuro che tutte le società si sono rinforzate. Giocheremo per vincere il campionato, dovremo farlo. E il gap con la Juventus? Abbiamo fatto delle scelte che ci consentono di ridurre la distanza di 17 punti ma non pensiamo che la Juventus, la stessa dello scorso anno con qualche innesto importante, si sia indebolita“.

Manolo Gabbiadini (getty images)

21.30 – JUVENTUS GABBIADINI – L’attaccante in comproprietà tra Juventus e Sampdoria, Manolo Gabbiadini, in un’intervista rilasciata al “Il Corriere Mercantile” ha snobbato la squadra bianconera, forse deluso dal fatto di non essere stato preso in considerazione per un riscatto già nella stagione in corso: “Juventus? Penso che la mia maglia è blucerchiata e farò di tutto per onorarla. Derby? Non ancora, ci sono ancora tre partite. Ci penseranno i tifosi a ricordarcelo“.

Beppe Marotta (getty images)

21.15 – CALCIOMERCATO JUVENTUS POCHETTINO Dal vivaio del Boca Juniors potrebbe avvenire il primo acquisto invernale della Juventus. Si tratta del centrocampista classe ’96, Tomas Pochettino, che laq società bianconera aveva già provato a prendere in estate. Secondo quanto riportato da Goal. com la Juve lo prenderebbe per girarlo al Sassuolo, la squadra di Zaza e Berardi, due predestinati a vestire la maglia della “Vecchia Signora”. Il giocatore, che si ispira a Riquelme, starebbe ottenendo in questo periodo il passaporto da comunitario che lo avvicinerebbe ulteriormente alla Juve.

Carlos Tevez con la maglia dell'Argentina (getty images)

21.00 – JUVENTUS TEVEZ In Argentina, dopo essere stati a un passo dal trionfo Mondiale e dopo l’avvento del nuovo Ct, il  Tata Martino, si è ritornato a parlare dell’opportunità di convocare o meno Carlitos Tevez. Ecco quanto espresso in merito dal presidente dell’AFA, Julio Grondona Jr. e riportato da Tuttosport.com: “Se Tevez avrà un rendimento pari a quello della scorsa stagione Martino non avrà preclusioni nel convocarlo“.

Fernando Llorente (getty images)

20.45 – JUVENTUS LLORENTE L’attaccante della bianconero, Fernando Llorente, ha parlato ai microfoni si Sky Sport in vista di Juventus-Udinese. Ecco le sue parole riportate su Calciomercato.it: “E’ stato un inizio strano tra infortunio e febbre. Sono cose che possono succedere. La squadra è pronta, ci sono tanti giocatori che possono partire da titolari. Può giocare chiunque. Stiamo lavorando bene e siamo pronti per la partita di sabato. Allegri ha chiara la sua idea di calcio e la sta trasmettendo bene alla squadra. Non è qui da tanto tempo, ma si vede che è un grande allenatore dal carattere vincente. Obiettivi stagionali? Se posso migliorare i gol fatti l’anno scorso per me sarebbe un sogno. Quella è la mia intenzione. Champions? L’anno scorso abbiamo fallito, speriamo di fare di più. L’obiettivo più importante quest’anno è superare il girone. Non è facile, ma ce la possiamo fare. Poi vedremo dove arriveremo. Faremo il massimo per arrivare più lontano possibile”.

20.20 – CALCIOMERCATO MARCELO – Secondo quanto riportato da Sportal.it pare che la Juventus stia lavorando per portare a Torino Marcelo, terzino brasiliano del Real Madrid che va in scadenza a giugno.

18.40 – NEWS ZAZA – Simone Zaza ha parlato ai microfoni di Sky Sport:La mia vita calcistica ha avuto una svolta e mi ci devo abituare. Migliorare? Devo fare i gol più facili. Differenze tra me e Balotelli sono ancora enormi. Lui potenzialmente potrebbe essere uno dei più forti al mondo. Non cerco di difenderlo, tutti sbagliano e ormai lui da personaggio pubblico si accentua di più. Lui è superiore tecnicamente, ma siamo diversi e i paragoni non mi piacciono tanto. Balotelli si conosce da sette anni, io ho fatto una stagione e neanche eccezionale. Devo ancora dimostrare chi sono, anche a me stesso. Colgo l’occasione per ringraziare Ciro Immobile che in azzurro mi ha aiutato molto. Non mi aspettavo proprio la convocazione. Voglio diventare forte e fare tanti gol, ma non vivo questa cosa con ansia. Sono molto fiducioso nei miei mezzi e tutto ora dipende da me”.

18.00 DAL CAMPO TEVEZ / TORINO – C’era molta preoccupazione intorno alle condizioni fisiche di Tevez che dopo un dolore accusato ieri in allenamento ha tweetato così: “Grazie a tutti per essersi preoccupati. Non tengo nessuna lesione e sono pronto per la partita di sabato”.

17.20 DAL CAMPO MORATA JUVENTUS / TORINO – Alvaro Morata potrebbe essere in panchina nella sfida contro l’Udinese in programma sabato sera alle ore 20.45 allo Juventus Stadium. Possibile che il ragazzo abbia l’opportunità di debuttare in campionato con la maglia bianconera.

17.00 – CALCIOMERCATO ABATE JUVENTUS – Ignazio Abate ha trovato l’accordo sulla parola con la Juventus, secondo quanto riportato da IlSussidiario.net. Si parla di un contratto triennale da due milioni di euro a stagione.

Paul Pogba (getty images)

14,45 – POGBA FRANCIA – Paul Pogba, nonostante sia ampiamente in età Under 21, gioca stabilmente nella Nazionale maggiore francese da più di un anno. La Gazzetta dello Sport però afferma che il centrocampista della Juventus, insieme a Varane del Real Madrid e Digne del Psg, potrebbe venire incontro alle esigenze della Federazione e giocare il playoff valevole per le qualificazioni all’Europeo di categoria in programma il prossimo giugno con l’Under 21 di Mankowski. La Francia non disputa un Europeo Under 21 dal 2006 e vuole assicurarsi il posto grazie all’apporto delle tre stelle. Appuntamento tra circa un mese. Staremo a vedere…

Simone Zaza (getty images)

14,30 – CALCIOMERCATO ZAZA – La Juventus, come sappiamo, ha in mano Simone Zaza, visto che il giocatore potrebbe essere riscattato per circa 15 milioni di euro dal Sassuolo al termine di questa stagione. C’è però chi ha ipotizzato un arrivo anticipato a gennaio in bianconero dell’attaccante lucano. Ma il Presidente Carlo Rossi del club emiliano si tiene stretto il proprio gioiello. Ecco le sue parole al Corriere dello Sport: ”I tifosi hanno paura di perderlo l’anno prossimo? Stiano tranquilli, Zaza è nostro. E chi lo molla? La storia del Sassuolo dice che ogni anno abbiamo fatto qualcosa per crescere. E poi Squinzi è uno dei pochi che ha grande disponibilità economica. Zaza è nostro e resta qui”.

Juventus (getty images)

14,15 – JUVENTUS UDINESE – La Juventus, come già detto più volte, giocherà contro l’Udinese in emergenza totale senza 7 giocatori: Marrone, Morata, Tevez, Vidal, Pirlo, Chiellini e Barzagli. Allegri a questo punto confermerà il 3-5-2 con alcuni cambiamenti rispetto al match col Chievo. Confermatissima la difesa, ecco che in mezzo al campo avremo, da destra a sinistra, Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Pereyra e Asamoah. In avanti l’ottimo Coman insieme a Llorente. Nell’Udinese fuori G. Silva, Pasquale, Scuffet e anche Domizzi, che è alle prese con un guaio muscolare. Modulo a specchio con Di Natale e Muriel davanti.

Ecco le probabili formazioni del match:

Juventus (3-5-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Ogbonna; Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Pereyra, Asamoah; Llorente, Coman. A disp.: Storari, Rubinho, Evra, Mattiello, Romulo, Pepe, Padoin, Marrone, Giovinco. All.:Allegri
Squalificati: Chiellini (1)
Indisponibili: Barzagli, Morata, Pirlo, Vidal, Tevez

Udinese (3-5-2): Karnekis; Heurtaux, Danilo, Bubnjic; Widmer, Guilherme, Allan, Badu, Piris; Muriel, Di Natale. A disp.: Meret, Brkic, Belmonte, Coda, Riera, Jadson, Kone, B.Fernandes, Hallberg, Zapata, Thereau. All.: Stramaccioni
Squalificati: nessuno
Indisponibili: G. Silva, Pasquale, Scuffet, Domizzi

Xherdan Shaqiri (getty images)

13,50 – CALCIOMERCATO SHAQIRI JUVENTUS – Il famoso quotidiano ‘Kicker’ ha rilanciato quest’oggi la notizia che vuole Xherdan Shaqiri via dal Bayern Monaco dal prossimo gennaio, con la Juventus come sua destinazione. Non è un mistero che i bianconeri l’hanno trattato in estate, ma alla fine il club bavarese ha preferito tenerselo. A gennaio però le cose potrebbero cambiare e il giocatore potrebbe davvero finire alla Juventus, soprattutto se la squadra di Allegri andrà avanti in Champions League.

Serie A (getty images)

13,30 – SERIE A ARBITRI – Queste le designazioni arbitrali per le gare della 2/a giornata del campionato di calcio di Serie A, in programma domenica 14/09 alle 15:

Empoli – Roma (13/9, ore 18) arbitro: Gervasoni di Mantova (Passeri-Preti)

Juventus – Udinese (13/9, ore 20.45) arbitro: Damato di Barletta (Musolino-Tasso)

Sampdoria – Torino (ore 12.30) arbitro: Mazzoleni di Bergamo (Manganelli-Pegorin)

Cagliari – Atalanta arbitro: Cervellera di Taranto (Costanzo-Iori)

Fiorentina – Genoa arbitro: Orsato di Schio (Faverani-De Pinto)

Inter – Sassuolo arbitro: Calvarese di Teramo (Vuoto-Longo)

Lazio – Cesena arbitro: Irrati di Pistoia (Stefani-Vivenzi)

Napoli – Chievo arbitro: Giacomelli di Trieste (De Luca-Crispo)

Parma – Milan (ore 20.45) arbitro: Massa di Imperia (Barbirati-Marzaloni)

Verona – Palermo (15/9, ore 20.45) arbitro: Rocchi di Firenze (Galloni-Ranghetti)

Antonio Damato (getty images)

13,10 – DAMATO JUVENTUS UDINESE – Sarà Antonio Damato di Barletta l’arbitro di Juventus-Udinese, anticipo della seconda giornata di campionato in programma sabato 13 settembre alle 20.45 allo Stadium. 21° direzione di gara con i bianconeri per il fischietto pugliese. I precedenti: 12 vittorie della Juve, tre pareggi e cinque sconfitte. Sarà coadiuvato dagli assistenti Musolino e Tasso e dagli arbitri d’area Peruzzo e Fabbri. Quarto ufficiale sarà il signor Di Fiore.

Massimiliano Allegri (getty images)

12,50 – DAL CAMPO JUVENTUS UDINESE – La Juventus si prepara al match contro l’Udinese di sabato in totale emergenza. Con i friulani mancheranno almeno sei titolari, più il jolly Marrone: lo squalificato e infortunato Chiellini, gli infortunati dell’ultim’ora Vidal e Tevez insieme a Marrone e Pirlo e i lungodegenti Barzagli e Morata. L’ex Sassuolo sarebbe stato utile proprio al posto del regista bianconero, ma nemmeno lui ci sarà. E in vista dell’esordio in Champions League al situazione non cambia, con i soli Morata e Barzagli che potrebbero stringere i tempi ed esserci contro il Malmo.

Carlos Tevez (getty images)

12,40 – DAL CAMPO TEVEZ VIDAL – Carlos Tevez e Arturo Vidal, due tegole per Max Allegri. Entrambi salteranno il match con l’Udinese, ma non solo. La situazione è questa. Vidal soffre di una lieve distrazione muscolare a carico del semitendinoso della coscia destra, come da comunicato ufficiale del club bianconero. Dovrà sottoporsi a un altro controllo la prossima settimana, lunedì. Se il controllo andrà bene si tenterà di recuperarlo per il Milan, ma se non darà gli esiti sperati rischia di star fuori un mese. Di Tevez se ne saprà qualcosa in più oggi dopo gli accertamenti, ma è sicuro che salterà l’Udinese e la prima in Champions contro il Malmo. Bisognerà dunque capire se salterà anche il Milan e rimarrà fermo anche lui qualche settimana, oppure se recupererà per il tour de force che attende la Juve nel prossimo mese.

Beppe Marotta (getty images)

12,20 – CALCIOMERCATO ZAZA – Le prestazioni in Nazionale di Simone Zaza hanno fatto riesplodere l’interesse verso l’attaccante del Sassuolo, ‘controllato’ a distanza dalla Juventus, che se vorrà dovrà sborsare 15 milioni di euro alla fine della stagione per portarlo in bianconero. A Tuttosport, Beppe Marotta ha rilasciato una breve battuta, ma significativa: ”Zaza diventerà un campione”. Come detto la Juve lo segue con attenzione e potrà valutarne anche il suo acquisto a gennaio, se il Sassuolo troverà il sostituto giusto. Ma il futuro di Zaza è alla Juventus.

Champions League (getty images)

12,00 – NEWS CHAMPIONS LEAGUE – El Mundo Deportivo, quotidiano spagnolo, anticipa una notizia che potrebbe diventare ufficiale a breve. Dalla prossima stagione della Champions League potrebbero cambiare i criteri del sorteggio e delle fasce. Attualmente le squadre vengono divise a seconda del coefficiente UEFA, mentre dall’anno prossimo in prima fascia verranno collocate le squadre che hanno vinto il campionato. Questa regola vale per i tornei di Spagna, Inghilterra, Germania, Portogallo, Italia, Russia e Francia, ovvero i migliori del Vecchio Continente. Dunque, rispetto a quest’anno, Juventus, Manchester City e Psg, sarebbero in prima fascia, mentre per esempio il Barcellona sarebbe in seconda. Vedremo se questa nuova regola verrà davvero attuata.

Michel Platini (getty images)

11,40 – PLATINI JUVENTUS – Michel Platini nella giornata di ieri si trovava a Roma per una conferenza sul razzismo. Qui ha poi parlato anche della situazione del nostro calcio. Tra i problemi quello degli stadi vecchi, anche se Platini non giudica questo il principale dei problemi. Ecco le sue parole a La Gazzetta dello Sport: ”Diciamo le stesse cose anche qui, da anni. Se vuoi avere club che competano con i big europei lo stadio è fondamentale. La Juve, che ha il suo, è comunque distante dal Bayern e dal Real…”. Come dire, quello è un problema, ma non è tutto.

Fredy Guarin (getty images)

11,20 – GUARIN JUVENTUS – Fredy Guarin lo scorso gennaio era stato più che ad un passo dalla Juventus, nello scambio con Mirko Vucinic. Poi lo scambio non era andato in porto, ma il suo nome è continuato a circolare in chiave Juve per parecchio tempo. In un’intervista a La Gazzetta dello Sport, il colombiano chiude completamente le porte al bianconero. Ecco le sue parole: ”L’ho fatto sapere, lo ripeto ora e lo farò anche in futuro quando vorrete: io all’Inter sono felice perché il meglio è qui. Cosa mi è rimasto dello scambio mancato con Vucinic? La voglia dei tifosi di avermi ancora con loro. E poi? Mi è rimasto il fastidio di sentire in giro che volevo, allora come nell’ultimo mercato estivo, andare alla Juventus. Io non ho voluto andare alla Juventus e non vorrò andarci. Sono felice qui, di quello che ho. E basta”.