Juventus » Juventus news » LIVE 15/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 15/09/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

 

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero:

Luca Toni (getty images)

23.40 – POST-PARTITA SERIE A VERONA-PALERMO Il Verona di Mandorlini si aggiudica il posticipo del lunedì battendo il Palermo con il punteggio di 2-1. I primi ad andare in vantaggio sono stati però i rosanero, grazie a un gol realizzato da Vazquez al 17′. La reazione dei gialloblu non si è fatta attendere, con il solito Luca Toni che su rigore al 41′ ha riportato il risultato in parità, mentre al 78′ è arrivato l’autogol di Pisano propiziato da un guizzo di Juanito Gomez.

Massimiliano Allegri (getty images)

23.00 – JUVENTUS FOCOLARI Il noto giornalista, Furio Focolari, intervenuto ai microfoni di Radio Radio lo Sport ha risposto in merito al cammino che potrà fare la Juve in Champions: “Allegri non è il mio allenatore ideale, però al Milan quando aveva Ibra e Thiago Silva vinceva, quando glieli hanno tolti non ha vinto più. In ogni caso in Europa Allegri non ha fatto male, non dimentichiamoci che ha battuto il Barcellona facendogli due gol. La Juve ha tanti giocatori decisivi, non solo Vidal, Pogba, Buffon e Tevez, ma nache Barzagli, Marchisio, ecc…, tutti sono giocatori da grande squadra che non hanno niente da invidiare ai grandi club europei“.

Maurizio Zamparini - Getty Images

22.45 – JUVENTUS ZAMPARINI Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, intervenuto ai microfoni di Radio Radio lo Sport ha parlato di lotta Scudetto e ha risposto in merito al botta e risposta tra Marotta e Lotito: “Il suo è un pensiero collegato al binomio Fiat-Juventus, quello che ha portato alla sudditanza verso le grandi del calcio. Adesso si lamentano perché Lotito vuole cambiare le cose, ma io sto con lui e sono pronto a dargli consigli. So che avremo l’opposizione di chi vuole cristallizzare il calcio e questo non va bene: chi caccia i soldi ormai non conta nulla, noi vogliamo tornare a dare equilibri e per questo spero nelle riforme di Lotito. Roma e Juve? Belle squadre tutte e due, ma io preferisco la Roma, perchè ha un Conte che è Garcia, mentre la Juve ha Allegri che non è Conte“.

Conte-Tevez (getty images)

22.30 – JUVENTUS VOCALELLI  – La nota firma di Repubblica, Alessandro Vocalelli, intervenuto ai microfoni di Radio Radio lo Sport ha parlato della squadra bianconera: “Come vedo la Juve in Europa? Allegri ha lasciato il Milan in Champions League, l’eliminazione è avvenuta con Seedorf in panchina. Non ero preoccupato che la Juve potesse avere contraccolpi dal cambio tecnico, perchè Conte è un ottimo allenatore, ma alla base c’era sempre una grande squadra”.

Domenico Berardi (getty images)

22.15 – NEWS BERARDI SASSUOLO Il Sassuolo, dopo la sconfitta 7-0 subita contro l’Inter, ha puntato il dito nei confronti del talentuoso ma discontinuo, Domenico Berardi, che rischia di giocarsi il futuro nella Juve se non modificherà il suo comportmanto fuori dal campo. Ecco le sue parole rilasciate ai microfoni di Radio Anch’io e riportate su Tuttosport.com: “Siamo arrabbiati e io sono il primo della lista. Parleremo con il ragazzo faccia a faccia, il comportamento viene prima di ogni cosa. Sappiamo che è giovane e che deve fare i conti con le pressioni, ma questi gesti non li tolleriamo. Prenderemo dei provvedimenti, non solo dal punto di vista economico”.

Juventus (getty images)

22.00 – JUVENTUS ZAPATA Il difensore del Milan, Cristian Zapata, intervenuto ai microfoni di Milan Channel ha avvisato la Juve in vista dello scontro al vertice di sabato, con i due club in testa alla classifica assieme alla Roma. Ecco le sue parole riportate su Calcionews24.com: “La gara con la Juventus si prepara da sola. C’è la voglia di scendere in campo e di vincere la partita: siamo primi in classifica insieme alla Juventus e questa sicuramente è una motivazione in più. La gara con i bianconeri sarà tosta ma faremo di tutto per vincerla. I tifosi? Spero che vengano allo stadio perchè così possiamo battere anche la Juventus”.

Kingsley Coman (getty images)

21.40 – JUVENTUS COMAN SIRIGU Il secondo portiere della Nazionale ed estremo difensore del Psg, Salvatore Sirigu, in un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky Sport, ha tessuto le lodi del suo ex compagno Coman, ora in forza alla Juventus. Ecco le sue parole riportate su Calciomercato.it: “Coman è un calciatore forte per la sua età, fisicamente è già pronto. Ha un carattere “tosto”, sa già quello che vuole. Potrebbe aver trovato la sua dimensione alla Juventus.

Marco Verratti (getty images)

21.15 – CALCIOMERCATO PSG  JUVENTUS VERRATTI Il regista del Psg, Marco Verratti, ha rinnovato il suo contratto con il club parigino fino al 2019, Lo ha annunciato la società e il suo procuratore, Donato Di Campli attraverso twitter. Il talentuoso centrocampista, fattosi più volte sfuggire dalla Juve, ha espresso tutta la sua soddisfazione per l’avvenuto prolungamento: “Voglio ricambiare la fiducia del Psg e raggiungere obiettivi importanti anche in Nazionale”.

19.00 – DAL CAMPO JUVENTUS MALMOE CONVOCATI / TORINO – Ecco i convocati del Malmoe per domani: Robin Olsen, Zlatan Azinović, Johan Hammar, Filip Helander, Erik Johansson, Anton Tinnerholm, Matias Concha, Pa Konate, Simon Kroon,Emil Forsberg, Enock Kofi Adu, Markus Halsti, Erdal Rakip, Amine Nazari, Magnus Eriksson, Pawel Cibicki, Markus Rosenberg, Isaac Kiese Thelin, Agon Mehmeti.

18.30 – DAL CAMPO JUVENTUS MALMOE / VINOVO – Da quel che si è capito nell’allenamento di oggi e dalle parole di Massimiliano Allegri la Juventus dovrebbe avere diverse novità nella sfida di domani contro il Malmoe. In difesa si rivedrà Chiellini al posto di Ogbonna. A centrocampo ancora out Vidal e Pirlo, Marchisio giocherà al centro con Asamoah interno visto che Pereyra è squalificato. Evra invece occuperà la corsia sinistra. Davanti coppia titolare Llorente Tevez.

Ecco la formazione 3-5-2: Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Asamoah, Evra; Tevez, Llorente.

17.30 CALCIOMERCATO PEDRO JUVENTUS – Pedro del Barcellona è un obiettivo concreto per il mercato di gennaio secondo Calciomercato.com. Il ritorno di Suarez gli toglierà dello spazio, ma la domanda è un’altra: se dovesse debuttare in Champions e diventare indisponibile per la competizione perchè la Juvenus dovrebbe andare a prenderlo?

17.00 DAL CAMPO LOPEZ – Ecco il comunicato del Milan sulle condizioni di Alex e Diego Lopez: “Il portiere ha riportato una lesione al bicipite femorale destro. Verrà rivalutato con esami strumentali tra un paio di settimane. Il difensore, invece, soffre di un edema all’adduttore destro. Nei prossimi giorni ci saranno ulteriori valutazioni cliniche a determinare la prognosi“.

16.25 PRE PARTITA JUVENTUS MALMOE ALLEGRI – Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Malmoe: “L’obiettivo più vicino è vincere la partita di domani, che non sarà facile. In Europa partite facili non ce ne sono. Abbiamo un girone all’apparenza semplice, però anche l’anno scorso sembrava così e la Juve fu eliminata. In Europa passare il girone non è assolutamente facile. Loro sono più avanti di noi come condizione, in campionato sono molto avanti. Il Malmoe è una squadra molto ben organizzata, fisica e veloce. Tevez? Sta bene ed è a disposizione. Ho trovato dei ragazzi che sanno che sarà difficile vincere ancora dopo tre Scudetti di fila. La squadra si è messa subito a disposizione. Per quanto riguarda la difesa è sempre stata la forza di questa squadre e per vincere bisogna avere sempre la migliore difesa. Non sono sorpreso da questi ragazzi”.

Sugli infortunati Allegri ha specificato: “Pirlo e Vidal hanno svolto degli accertamenti oggi, ma sappiamo già qual è la situazione. Il primo potrebbe tornare a intensificare il lavoro a fine settimana o inizio prossima. Arturo spero di averlo a disposizione già da sabato“.

16.12 PREPARTITA JUVENTUS MALMOE CHIELLINI Giorgio Chiellini ha parlato alla vigilia di Juventus-Malmoe, partita che aprirà la stagione bianconera di Champions League. Ecco la sua rassicurazione sulle condizioni fisiche: “Sto bene. Mi alleno con gli altri da venerdì e non ho sentito nessun fastidio. Sono a disposizione del mister e provo grande entusiasmo. Questo sentimento deve accompagnarci durante tutta la stagione. Contro il Malmoe non sarà una partita facile, anzi sarà difficile. Abbiamo vissuto sulla nostra pelle le difficoltà con Copenaghen e Nordsjealland. Prepareremo al meglio la partita e riusciremo a vincerla solo con grande voglia. Tevez è un giocatore fondamentale. Carlos non è egoista, vuole segnare ma vuole far segnare anche la squadra. Con Allegri stiamo lavorando per migliorare gli errori che ci sono. C’è sempre tanto da migliorare. Sicuramente in queste due prime partite, che ho vissuto da fuori, ho potuto viverle più lucidamente. Siamo stati veramente bravi. Abbiamo fatto due primi tempi straordinari, di grande intensità e l’unica pecca era vincere con un solo gol di scarto perchè ne avremmo meritati due. In Champions serve un salto di mentalità, un approccio diverso da quello che è stato. Pensiamo partita dopo partita e poi quello che riusciamo a vincere sarà importante“.

Romulo (getty images)

14,50 – DAL CAMPO ROMULO – L’unico dei nuovi acquisti a non aver ancora esordito ufficialmente in maglia bianconero è Romulo. Evra, Pereyra e Coman l’hanno fatto col Chievo, Morata contro l’Udinese. Ora tocca all’ex Verona, anche lui reduce da un infortunio. Contro il Malmo potrebbe a sorpresa sostituire Lichtsteiner, ma potrebbe anche disputare uno spezzone di gara. Ad ogni modo, tra gli svedesi e il Milan anche per lui dovrebbe arrivare il momento dell’esordio.

Stefano Sorrentino (getty images)

14,30 – CALCIOMERCATO SORRENTINO – Nello scorso mercato estivo il portiere del Palermo Stefano Sorrentino è stato ad un passo dal vestire la maglia della Juventus, con Storati che sembrava diretto verso Sassuolo. Le cose poi sono rimaste intatte. Queste le parole dell’estremo difensore dei siciliani sul mancato approdo in bianconero, riprese da La Gazzetta dello Sport: ”La società mi aveva comunicato che, per motivi finanziari, se ci fossero state delle offerte ne avremmo parlato. Io però non ho mai chiesto di andare a via e mi ha dato fastidio sentire che volevo partire per riavvicinarmi alle mie figlie che vivono a Torino. Sono prima un professionista. Sono rimasto in B, abbiamo vinto stracciando ogni record. Perché sarei dovuto andare via una volta raggiunta la A? Ammetto che ci ero rimasto un po’ male. Il Palermo alla fine ha cambiato idea? Ne sono felice, perché gioco in una delle piazze più prestigiose del Sud. E qui mi sento importante. Prima dei soldi conta la voglia di essere protagonista. A 35 anni voglio giocare, non è ancora tempo di fare la chioccia. Non mi sento così vecchio. E’ giusto che il Palermo abbia i propri programmi, avrò ancora un anno di contratto e vorrò capire che progetti ci saranno. Ora penso solo a raggiungere il prima possibile la salvezza. È la seconda volta che mi avvicino alla Juve dopo il 2010? Si vede che era scritto così. Non vivo di rimpianti, guardo sempre avanti”.

Alvaro Morata - Getty Images

14,15 – MORATA CHAMPIONS LEAGUE – Alvaro Morata è finalmente sceso in campo con la maglia della Juventus dopo l’infortunio che lo aveva colpito a poche ore dalla sua firma per i bianconeri. Contro l’Udinese ha disputato l’ultimo pezzetto di gara, ma è stato comunque importante. E adesso, in vista dell’esordio in Champions League, scalpita perchè vorrebbe avere ancora più spazio. E’ possibile che il mister della Juve Allegri gli possa concedere l’ultima mezzora di partita contro il Malmo, soprattutto se il risultato fosse in cassaforte. Queste le sue parole dopo la gara con l’Udinese, riprese da Tuttosport: ”Sono stati due mesi molto duri, nei quali ho lavorato parecchio. Ho recuperato nel tempo giusto, clinicamente il ginocchio è guarito perfettamente. Ringrazio i compagni, lo staff ed i tifosi per l’affetto che mi hanno sempre dimostrato. Spero di ripagarli il prima possibile”.

Juventus (getty images)

13,50 – JUVENTUS MALMO – La Juventus affronterà domani una sfida inedita in campo europeo contro il Malmo. Mai le due squadre si sono affrontate nella loro storia. Solo in un’altra occasione la Juve ha incontrato una squadra svedese, successe con il Djurgaardens, avversario nel turno preliminare dell’edizione 2004/2005. Inoltre, per i bianconeri è la 15esima partecipazione alla Champions League, mentre per gli azzurri è la prima volta. Nel 1979, tuttavia, fecero una finale dell’allora Coppa dei Campioni. Gli svedesi vengono dai turni preliminari, dove hanno battuto lo Sparta Praga prima e il Salisburgo poi.

Juventus (getty images)

13,30 – MALMO JUVENTUS – Sulle tribune dello Juventus Stadium nel match contro l’Udinese era presente anche Olof Persson, vice allenatore di Age Hareide, tecnico del Malmo, prossimo avversario della Juventus in Champions League. Al termine del match ha spiegato che tipo di gara farà la sua squadra domani. Ecco le sue parole, riprese da Tuttosport: ”Abbiamo visto una squadra molto forte e che ama fare la partita, che sinceramente ci ha fatto un’ottima impressione. Onestamente avremmo preferito che potesse affrontare un avversario più coraggioso e che potesse costringere la Juve a spendere molte più energie, così da poter arrivare non troppo carichi fisicamente all’appuntamento di Coppa. L’Udinese ha pensato solo a difendersi, ma contro la Juve è difficile faro altro. Anche noi sappiamo che dovremo disputare un incontro di sacrificio, dovremo essere bravi a difenderci senza commettere alcun errore ed approfittare di ogni piccola occasione che ci concederà la Juve”.

Giovanni Malagò (getty images)

13,05 – MALAGO’ JUVENTUS – Il Presidente del CONI Giovanni Malagò, tifoso romanista, fa gli auguri alla sua squadra del cuore, ma anche alla Juventus, in vista dell’esordio in Champions League di entrambe le squadre. Ecco le sue parole: ”L’auspicio è che facciano di tutto di più, il meglio possibile perché credo che il calcio italiano ne ha veramente bisogno”.

Massimiliano Allegri (getty images)

12,45 – JUVENTUS MILAN – Se il Milan ha i suoi problemi di infortuni, anche la Juventus non scherza. E’ vero che Barzagli, Chiellini e Morata hanno recuperato, ma è anche vero che sono ancora fuori Marrone, Vidal e Pirlo. A proposito degli ultimi due, sono ore importanti queste. Per il regista bianconero, che non si vorrebbe perdere per nulla al mondo la gara di San Siro, oggi sono previsti nuovi esami diagnostici per capire se il trauma contusivo-distorsivo dell’anca destra (distrazione della funzione muscolo-tendinea del retto femorale) è superato o ci sarà ancora bisogno di tempo. Così come si valuteranno le condizioni del cileno, ko in Nazionale. Servono due miracoli per averli a disposizione domenica…

Diego Lopez (getty images)

12,25 – MILAN JUVENTUS – La Juventus è concentrata sul match di Champions League contro il Malmo, ma all’orizzonte c’è il match contro il Milan di domenica prossima. Visto come i rossoneri hanno cominciato il campionato sarà una sfida molto bella. Tuttavia Inzaghi potrebbe essere costretto a rinunciare a due preziose pedine. Il portiere Diego Lopez e il centrale Alex sono usciti dal Tardini malconci: per il portiere possibile stiramento alla coscia destra, mentre il difensore soffre di un problema all’adduttore. Entrambi sono a forte rischio per domenica. Da verificare anche El Shaarawy e Fernando Torres, assenti col Parma per problemi fisici.

Leonardo Bonucci (getty images)

12,10 – NEWS BONUCCI – Leonardo Bonucci si conferma uno dei leader della Juventus. Nonostante le assenze di Chiellini e Barzagli sta guidando con autorità la difesa bianconera in questo inizio di campionato. Sul suo sito internet ufficiale ha voluto fare il punto della situazione. Ecco cosa scrive Bonny:

Buongiorno a tutti ..

Se il buongiorno si vede dal mattino questo campionato sarà un Campionato bello tosto visto come stanno andando le squadre oltre a Noi e la Roma ..
Questo è stimolante al massimo in quanto credo fermamente che una squadra campione ha un solo obbligo ..
Ed è quello di ripetersi !!!
Ora c’è la Champions League !!
Una Champions importante dove Noi abbiamo un solo obiettivo quest’anno …
ESSER PROTAGONISTI COME IN ITALIA !!!
L’Atletico ha fatto scuola in questo !!!
Quindi voglio dire che metteremo tutto Noi stessi fino all’ultima goccia di sudore ..
Poi sarà il campo a decidere se sarà o meno juventus !!!
Quindi che vinca il migliore e FORZA JUVE SEMPRE !!!!

Zdenek Zeman (getty images)

11,50 – ZEMAN JUVENTUS – Zdenek Zeman si sa, non è certo amato dal popolo bianconero, anzi tutt’altro. Vecchie ruggini risalenti a più di 10 anni fa. La rivalità si era di nuovo palesata quando il boemo era diventato l’allenatore della Roma due anni fa, mentre adesso, con Zeman sulla panchina del Cagliari, gli scontri saranno meno frequenti. E pare ammorbidirsi anche lo stesso allenatore, visto le sue parole sulla Juve rilasciate ieri a ‘Videolina Sport: ”Io non ce l’ho con la Juve, anche perchè sono nato juventino (lo zio, Cestmir Vycpalek, è stato sia giocatore che allenatore della squadra bianconera, ndr) da piccolo dormivo con la loro maglia. Io ce l’ho con chi ha fatto del male al calcio e quelle persone lavoravano per la Juve”.

Beppe Marotta (getty images)

11,30 – MAROTTA LOTITO – La giornata bianconera ieri è stata caratterizzata dal battibecco tra l’Ad della Juventus Beppe Marotta e il Presidente della Lazio Claudio Lotito. Ha iniziato il dirigente juventino, che ha voluto cercare di stoppare l’ascesa nel calcio italiano di Lotito. Queste le sue parole: ”Prima era un personaggio innocuo, quasi folkloristico, ora invece è un personaggio che ha un estremo potere e tanto potere in mano a una sola persona e’ pericoloso, si rischia di finire nel vuoto”. Pronta la replica dello stesso Lotito: ”Marotta? A me interessa quello che dice Agnelli che e’ il presidente e rappresenta la proprieta’. Marotta e’ un a.d. e si occupa di gestione. Le linee politiche le traccia il presidente”.