Juventus » diretta live » Pagelle » Milan-Juventus, pagelle del match

Milan-Juventus, pagelle del match

Roberto Pereyra - Getty Images

Roberto Pereyra – Getty Images

MILAN – JUVENTUS PAGELLE / MILANO – Ecco le pagelle del match:

JUVENTUS

Buffon 6,5 Come gia e’ capitato in altre gare, risulta decisivo nell’unico tiro in porta che la Juventus subisce, e anche questa sera si supera con un bellissimo intervento su Honda nel primo tempo. Per il resto e’ normale amministrazione.

Caceres 6 Fino a quando rimane in campo e’ uno dei migliori. Sempre presente e ruvido. Con la sua velocita’ non lascia spazio alle giocate di El Shaarawy. Peccato per l’infortunio.

(34′ Ogbonna 6,5) Entra a sostituire Caceres e potrebbe subire la velocita’ di El Shaarawy, ma invece diventa un autentico baluardo. Non sbaglia nulla, anzi nei minuti di recupero salva il risultato con un grande intervento su Pazzini.

Bonucci 6 E’ sempre piu’ attento sbagliando poco, se la difesa bianconera e’ ancora imbattuta e’ anche merito suo. Ultimamente non riesce a sostituirsi a Pirlo nell’avvio della manovra bianconera, ma ci puo’ stare.

Chiellini 6 Soffre il pressing e la velocita’ di Menez. Fisicamente e’ dirompente e nella ripresa non sbaglia praticamente nulla, grazie ai suoi anticipi, permette alla squadra di rimane in proiezione offensiva per tutto il secondo tempo.

Lichtsteiner 7 Ancora una volta uno dei migliori in campo. Generosita’ e tanta grinta. Arriva sul fondo con estrema facilita’, ma a volte sbaglia l’ultimo tocco. Lo confermiamo treno inesauribile.

(82′ Romulo  s.v.)

Asamoah 6 Nella posizione laterale rende molto di piu’ che al centro, Abate lo teme e rimane spesso basso ad aspettarlo. Qualche tiro dalla distanza, ma la mira e’ imprecisa.

Marchisio 7 E’ il Pirlo moderno. Da qualita’ e quantita’ in un ruolo molto delicato. Tocca tantissimi palloni andando anche vicinissimo al gol con un tiro dalla distanza che colpisce il palo ad Abbiati battuto.

Pogba 6,5 Ci si aspetta che per tutta la partita, questo francesino, faccia giocate favolose come quella in occasione del gol di Tevez. Purtroppo a volte sparisce dal campo e la mancanza si nota. Quando pero’ accende la luce e’ una bellezza divina.

Pereyra 7 Il migliore in campo dei suoi. Tanta corsa, inserimenti e una sorprendente qualita’ tecnica. Con i suoi inserimenti spacca in due la mediana rossonera proponendo azioni d’attacco pericolose e andando anche alla conclusione per due volte sfiorando la marcatura. Nella ripresa, come normale che sia, cala fisicamente.

(75′ Vidal 6) Entra e fa il Vidal. Corre per due rincorrendo chiunque. Va anche vicino al gol, ma il controllo in area e’ difettoso e la difesa del Milan chiude tempestivamente.

Llorente 6,5 A Llorente, per il gioco che fa e per l’impegno che mette bisognerebbe dare sempre il massimo dei voti. Questa sera e’ apparso un po’ stanco, ma si e’ battuto fino alla fine, costruendosi da solo una palla gol neutralizzata da Abbiati in uscita.

Tevez 7 E’ il mattatore di tutte le partite della Juve di questo inizio di stagione. S’inventa un ruolo tutto suo partendo da lontano e cercando lo scambio con i compagni all’interno dell’area di rigore, in uno di questi trova il gol che permette alla Juventus di battere il Milan e rimanere in testa alla classifica a punteggio pieno.

Milan  Abbiati 6.5, Abate 6, Rami 6.5, Zapata 6.5, De Sciglio 6, Poli 6 (31′ st Torres sv), De Jong 6, Muntari 5.5, Honda 6.5 (38′ st Pazzini sv), Menez 6, El Sharaawy 6 (22′ st Bonaventura 6)