Juventus » diretta live » Pagelle » Post-Partita, Juventus-Cesena: pagelle del match

Post-Partita, Juventus-Cesena: pagelle del match

Sebastian Giovinco - Getty images

Sebastian Giovinco – Getty images

JUVENTUS-CESENA PAGELLE / TORINO – Ecco le pagelle del match:

JUVENTUS

Buffon 6  Una sola parata a meta’ primo tempo su Marilungo. Come gia capitato in questo inizio di stagione, fa da spettatore ad una gara gestita magistralmente dalla Juventus.

Ogbonna 6,5 Deve sostituire Caceres e lo fa con grande semplicita’ anche se non in una posizione a lui familiare.  Forza e prestanza fisica gli permettono di stravincere la sfida con Defrel e con chiunque passi dalle sue parti. Non sbaglia nulla e si propone spesso in fase offensiva, impostando la manovra al posto di Bonucci.

Bonucci 6 Nulla di difficile per Leonardo Bonucci. I palloni che passano dalle sue parti sono davvero pochi per giudicare la gara del centrale bianconero.

Chiellini 7 Il migliore del reparto arretrato. Morde le caviglie a tutti gli avversari, concentratissimo, fa da diga a centrocampo non permettendo alcuna ripartenza ai romagnoli. Ogni pallone conquistato dal numero 3 bianconero concede la possibilita’ alla squadra di Allegri di costruire una nuova azione d’attacco.

Lichtsteiner 7 Stasera al treno svizzero e’ riuscito anche il gol. E’ il valore aggiunto per la fase offensiva bianconera non ci sono dubbi. Corre per tre e lo fa con efficacia e determinazione, anche al 90′. Bravo a sfruttare l’assist di Padoin nel finale ed insaccare il suo primo gol stagione.

(88′ Pepe s.v.)

Evra 6,5 Piu’ propositivo rispetto alle ultime uscite, mette qualche pallone interessante in area. Trovata la condizione inizia a dimostrare a pieno il suo valore.

Marchisio 7 Magistrale. Ancora una volta fa il Pirlo, ma lo fa con dinamismo, tecnica e tenacia. E’ ovunque, difende il pallone come pochi e imposta con lucidita’  gran parte delle manovre bianconere. Il principino sta bene e si vede.

Pereyra 6 In leggero calo rispetto alle partite precedenti, ma ci puo’ stare. Ordinato e diligente, si propone con meno regolarita’ in fase offensiva, dando pero’, un buon contributo in fase di recupero.

Vidal 7 Arturo non sta ancora al cento per cento, ma se fa due gol non essendo al meglio, vuol dire che la Juventus ha fatto davvero bene a tenerselo stretto. Corre molto meno del suo standard, ma mette a segno le due reti che aprono al successo bianconero, e cosi puo’ bastare.

(80′ Padoin) 6,5 Entra e si guadagna subito la sufficienza piena, grazie all’assist per Lichtsteiner in occasione del terzo gol e ad una conclusione velenosa che potrebbe farlo esultare per il primo gol stagionale, ma Leali dice di no. Da applausi questo ragazzo che ancora una volta dimostra volonta’ e professionalita’ come pochi.

Giovinco 7,5 Il migliore in campo in assoluto. E’ presente in tutte le azioni pericolose, va vicino al gol con insistenza non trovandolo, sia per bravura di Leali, sia per colpa del palo. A cinque minuti dalla fine mette in mostra la sua straordinaria classe con un controllo di palla che da solo vale il prezzo del biglietto. Meritava la rete Sebastian, ma vederlo giocare cosi e’ comunque uno spettacolo.

Llorente 6  Quest’anno sembra lottare ancor di piu’ degli altri anni con i difensori avversari. Fa reparto da solo facendo salire la squadra, facendo sponde interessanti e creandosi da solo occasioni che pero’ non riesce a trasformare in gol.

(70′ Morata 6) Tanta volonta’ e voglia di segnare. Sbaglia clamorosamente il suo primo gol in maglia bianconera e questo lo innervosisce un po’. Il talento c’e’ e lo dimostrera’.

CESENA: Leali 6; Krajnc 6, Lucchini 6, Capelli 5.5; Perico 5.5 (12′ st Carbonero 5.5), Giorgi 5.5 (32′ st Nica sv), Cascione 6, Mazzotta 6 (1′ st Coppola 6), Renzetti 5.5; Defrel 4.5; Marilungo 5.

Remigare Giovanni