Juventus » Juventus news » News, Trapattoni: ”Juve aiutata? Soliti luoghi comuni…”

News, Trapattoni: ”Juve aiutata? Soliti luoghi comuni…”

Giovanni Trapattoni ai tempi della Juve (getty images)

Giovanni Trapattoni ai tempi della Juve (getty images)

 

TRAPATTONI JUVENTUS – L’ex allenatore della Juventus Giovanni Trapattoni, interpellato da La Gazzetta dello Sport, difende a spada tratta il club dove ha allenato per tanti anni dalle accuse che arrivano da Roma. Queste le sue parole: ”Mi ha dato fastidio vedere Garcia fare il gesto del violino. Vuol dire che a Roma gli hanno cacciato in testa un messaggio sbagliato. La solita tendenza al vittimismo. La Juve vince spesso perché ha alle spalle una società forte e in campo grandi giocatori. Lasciamo in pace gli arbitri. Noi abbiamo alcuni tra i direttori di gara più stimati del mondo. La verità è che la Juve non gioca contro l’Inter, il Milan, il Napoli o la Roma ma contro tutta l’Italia che non è bianconera. È così oggi ed era così anche ai miei tempi. Io con la Juve ho vinto tutto a livello internazionale. Ma avevo sette undicesimi dell’Italia di Bearzot, un campione come Platini e il capitano e simbolo della nazionale polacca, Zibì Boniek. Oggi le nostre squadre di vertice non sono altrettanto competitive. Ma, lo ripeto, anche questo è un messaggio che tende a screditare i risultati dei bianconeri. Nessuno ha mai regalato niente alla Juve. Credete che sia stato facile ai miei tempi battere la Roma di Liedholm? E la Juve dei 102 punti di Conte ha avuto bisogno di aiuti? Ma questo tam-tam c’è sempre stato. Certo, anche la squadra bianconera a volte ha pescato un jolly. E’ successo anche a me di avere episodi arbitrali a favore, ma come dicevo ai miei: “Noi abbiamo in mano un mazzo di carte, non un mazzo di jolly”.