Juventus » Juventus news » LIVE 26/10/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

LIVE 26/10/14 – Segui la giornata della Juventus in tempo reale

Juventus (getty images)

Juventus (getty images)

LIVE JUVENTUS – Segui la giornata della Juventus in diretta live, tutti gli aggiornamenti dal mondo bianconero:

23.00 –  DAL CAMPO RISULTATI – Ecco i risultati della giornata di oggi:

15.00 –
Chievo-Genoa 1-2 (36′ Zukanovic, 72′ Matri, 84′ Pinilla)
Juventus-Palermo 2-0 (32′ Vidal, 64′ Llorente)
Udinese-Atalanta 2-0 (8′ Di Natale, 36′ Thereau)

18.00 –
Cesena-Inter 0-1 (32′ rig. Icardi)
Lazio-Torino 2-1 (15′ Biglia, 53′ Farnerud, 60′ Klose)
Napoli-Verona 6-2 (1′ Hallfredsson, 44′, 58′ Hamsik, 66′ N.Lopez, 68′, 84′, 91′ rig. Higuain, 76′ Callejon)

20.45 –
Milan-Fiorentina 1-1 (25′ De Jong, 64′ Ilicic)

17.20 – POST PARTITA JUVENTUS PALERMO / TORINO – Ecco le parole di Massimiliano Allegri raccolte da Sky al termine della vittoria ottenuta dalla sua Juventus contro il Palermo per due reti a zero allo Juventus Stadium:

Quanto mancava il gol di Llorente e quanto l’hai visto giù di morale in questi giorni?

“Non tanto. Per un attaccante il gol è tutto, ma lavora tanto per la squadra. Oggi pensavo che fosse la sua gara per le caratteristiche dell’avversario. Morata ha fatto bene mercoledì, ma quando non giochi da tempo puoi pagare la seconda gara. Son contento per la fiducia che ha avuto sempre in sè stesso Llorente, non se ne era mai andato”.

Un po’ di cambi oggi, Marchisio a centrodestra, Vidal a centrosinistra. Come mai?

“Perchè a destra avevamo Pereyra molto offensivo, e Marchisio è più tattico di Vidal e da maggior equilibrio. Ogbonna, essendo sinistro, non era a proprio agio a impostare, a differenza di Bonucci”.

Una mossa fortunata?

“Beh, quella serve sempre. Ci vuole equilibrio, Asamoah a sinistra è più attento in fase difensiva e Vidal poteva andare maggiormente. Viceversa a destra con Pereyra e Marchisio. Pirlo è andato in crescendo, sta tornando e deve giocare. Andrea ha fatto 65 minuti buoni”.

Hai messo Pereyra a destra. Come l’hai visto? Come sta Romulo?

“Pereyra è uscito per un problema all’anca, ha tenuto duro finchè ha potuto. Volevo far riposare Lichtsteiner, visto che ha sempre giocato. Romulo è tornato, ma non è ancora in condizione dopo lo stop. Sicuramente può darci molto in fascia. Pereyra con i tagli poteva darci una mano”.

C’è qualcosa che influisce nel pregresso e nelle tue scelte, vedi Pirlo sempre in campo? Ti senti condizionato dalle chiacchiere?

“No, faccio le valutazioni per portare i giocatori in condizione ottimale. Andrea viene dal Mondiale, un infortunio che l’ha tenuto fuori 40 giorni. Ha bisogno di giocare, oggi è migliorato. Poi se si continua a parlare di me che ho cacciato Pirlo… Al Milan son passato per tagliatore di testa…”.

Te non volevi Ibra e Thiago Silva…

“No, amo quelli scarsi! Oggi abbiamo fatto un brutto primo tempo, lento e con imprecisioni”.

In Champions hanno grande impatto gli esterni. Non si potrebbe migliorare in fascia?

“Non credo che tutte abbiano esterni migliori dei nostri. Oggi abbiamo giocato con Pereyra, più offensivo. Lichtsteiner può anche scalare a 4, possiamo così mettere davanti Pereyra, Coman o Giovinco. Piano piano bisogna arrivarci. Siamo partiti spezzettati, causa Mondiali e i problemi della difesa con la squalifica di Chiellini e l’infortunio di Barzagli. Abbiamo giocato a 4 mascherati, Lichtsteiner va molto senza palla. Quando c’era Caceres ci abbiamo provato, con Ogbonna è dura visto che è un mancino”.

Ti sei accorto che Tevez era in fuorigioco sul gol di Llorente?

“La palla era già entrata. Non se n’è accorto nessuno. Come non se n’era accorto nessuno nel gol di Bonucci con la Roma…”.

Continua il tira e molla con la Roma, +3?

“Voi vi divertite tanto, io meno così (ride ndr.)”.

17.00 –  POST PARTITA JUVENTUS PALERMO / TORINO –  Subito dopo il termine dellapartita che ha registrato la vittoria della Juventus sul Palermo per 2-0 è intervenuto ai microfoni di Sky il centrocampista bianconero Claudio Marchisio, ecco le sue dichiarazioni:

Una risposta importante per allungare in classifica e ritrovare morale?

“Non vincere oggi poteva aprire un inizio di crisi. Dopo la Champions e Sassuolo oggi abbiamo colto l’occasione contro un buon Palermo. Fino al 2-0 eravamo troppo frenetici, gestivamo male palla. Poi è importante si sia sbloccato Nando”.

Siete migliorati nella ripresa?

“Spesso in casa succede. Li sfianchiamo nel primo tempo per trovare spazi. E il nostro ritmo viaggia”.

Spiegaci i tanti cambi in mezzo oggi, hai girato in tutti i tre ruoli?

“Non è un problema. Ci siamo invertiti per far sì che Arturo trovasse sul centrosinistra maggiori spazi per i suoi inserimenti”.

15.45 – DAL CAMPO JUVENTUS-PALERMO VIDAL – Al termine del primo tempo di Juventus – Palermo è intervenuto ai microfoni di Sky l’autore del vantaggio bianconero Arturo Vidal. Il cileno cha raccolto i complimenti del giornalista per aver interrotto il gioco in fase d’attacco per poter far soccorrere un difensore rosanero dichiarando: “”Grazie. Ho visto un giocatore del Palermo a terra e ho fermato. Dobbiamo fare fair-play.” Sul gol: “Sono contento per il gol, sono contento perchè siamo in vantaggio.”  Sulle tante voci sul suo conto: “Credo che c’è tanta gente che parla troppo, io penso a parlare sul campo.”

14.45 – PREPARTITA JUVENTUS-PALERMO MUNOZ / PALERMO – Ecco le parole di Munoz a Jtv: “Mi aspetto una sfida molto emozionante, perchè loro vivono un periodo non positivo, ma sono una delle squadre più forti d’Italia. Sappiamo che è dura giocare da loro, ma proveremo a vincere”.

14.35 – PREPARTITA JUVENTUS PALERMO MAROTTA / TORINO – Beppe Marotta ha parlato a Sky Sport: “Allegri ha l’occasione di valutare bene i giocatori sempre. E’ giusto dosare le forze di tutti i giocatori, visto che abbiamo tanti impegni ravvicinati. I co-titolari sono all’altezza della situazione. E’ un undici iniziale di grande autorevolezza al di là di chi resta fuori. Non dimentichiamoci che Pirlo è stato fuori per tanto tempo. Il fatto di rientrare in forma necessità di tanto tempo. Il miglioramento c’è solo se gioca continuamente. Se le prestazioni non sono le solite c’è da aspettare e avere fiducia. Mi è difficile entrare nei particolari delle scelte di Allegri tra Llorente e Morata, sono due giocatori importanti che si faranno valere lungo l’anno. Llorente è importante nonostante l’inizio senza gol, sta facendo il lavoro oscuro facilitando i gol di Tevez”.

14.33 – PREPARTITA JUVENTUS PALERMO PEREYRA / TORINO – Andrea Belotti, giovane attaccante del Palermo  ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky: “Penso che il fatto di aver subito reti e perso punti nei secondi tempi sia più un fatto mentale e anche un po’ fisico: magari siamo calati o abbiamo preso un gol che ci ha spezzato le gambe, ci sono vari fattori per giustificare il calo. Però stiamo lavorando di continuo in allenamento per cercare di resistere tutti i 90 minuti e averne un po’ di più nei tempi di recupero per essere sempre lucidi e per fare la cosa giusta al momento giusto”. Sulla sconfitta della Juventus in Champions: “Sicuramente abbiamo visto le partita, le cose in cui possiamo fargli male, ma c’è da dire che loro creano molte occasioni quando attaccano verso la nostra porta  e possono essere molto cattivi, possono farci veramente male. Sicuramente concedono qualcosa quando attaccano. Saranno spinti dal pubblico, oggi cercheranno di vincere per forza perchè vengono da un pareggio e una sconfitta e saranno ancora più motivati. Noi dovremo essere bravi a sfruttare gli spazi, a difenderci bene e ad andare a fargli male dove sappiamo”.

14.30 – PREPARTITA  JUVENTUS PALERMO  FORMAZIONI – Ecco le formazioni ufficiali:

JUVENTUS : Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Pereyra, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez, Llorente: A disposizione: Storari, Rubinho ,Pogba, Lichtsteiner, Mattiello, Coman, Giovinco. Allenatore: Massimiliano Allegri.

PALERMO : Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Pisano,  Bolzoni, Rigoni;  Barreto ,  Feddal;  Vazquez, 9 Dybala.
A disposizione: Ujkani, Vitiello,  Lazaar, Joao Silva,  Makienok,  Chochev,  Terzi, Quaison,  Maresca,  Daprelà, Morganella,  Belotti.
Allenatore: Giuseppe Iachini.

14.00 – DAL CAMPO PRIMAVERA FIORENTINA JUVENTUS / FIRENZE – Fabio Grosso perde in modo immeritato contro i pari età della Fiorentina. La gara termina 2-1 con reti di Bangu e Diakhate e poi gol di Donis per il 2-1, bellissima rete del greco che viene liberato da Vitale e infila il portiere avversario con un pallonetto.

13.20 – PREPARTITA JUVENTUS PALERMO LICHTSTEINER / TORINO – Massimiliano Allegri avrebbe deciso di far riposare anche Stephan Lichtsteiner secondo quanto riportato da Sky Sport. Al posto dello svizzero, viste le non perfette condizioni di Romulo, dovrebbe agire Roberto Pereyra abile a giocare in più ruoli. Nessuna conferma sul modulo, perchè si vedrà solo quando la squadra scenderà in campo. Allegri potrebbe infatti optare per il 4-3-3. Vi proponiamo di seguito le due possibilità anche se siamo più orientati verso la prima:

11.20 – CALCIOMERCATO JUVENTUS GIGNAC / MARSIGLIA (Francia) – Sarà una lotta tra Milan e Juventus per arrivare a Gignac del Marsiglia che va in scadenza di contratto a giugno. La notizia è riportata da le10sport.

11.00 – NEWS MOGGI DEL PIERO / AGRIGENTO – Luciano Moggi ha parlato come raccolto da SoccerMagazine.it a margine della presentazione del suo libro, ”Il pallone lo porto io”, presso il Teatro sociale di Agrigento. Ecco le sue parole su Del Piero: “Delle bandiere sono rimaste solo le aste. Totti che a 38 anni rinnova per 3… Pallotta è da manicomio!! Non bisogna innamorarsi dei calciatori, la passione deve essere accompagnata dal cinismo. Avreste mai immaginato che Del Piero è stato la causa della cessione di Ferrara perché non lo voleva? Che non voleva firmare alle condizioni della Juve? Che stava per litigare con Conte?”.

10.00 –  DAL CAMPO JUVENTUS-PALERMO / TORINO –

Ecco le probabili formazioni del match:

Schermata 2014-10-26 a 09.35.19

Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez, Llorente. A disp.: Storari, Rubinho, Mattiello, Pogba, Pereyra, Marrone, Coman, Giovinco, Morata. All.: Allegri
Squalificati: Padoin (1)
Indisponibili: Romulo, Barzagli, Caceres, Pepe, Evra

Schermata 2014-10-26 a 09.38.54

Palermo (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Feddal; Pisano, Bolzoni, Rigoni, Barreto, Daprelà; Vazquez, Dybala. A disp.: Ujkani, Terzi, Bamba, Emerson, Morganella, Andelkovic, Chochev, Maresca, Ngoyi, Lazaar, Joao Silva, Makienok, Belotti. All.: Iachini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: nessuno