Juventus » Juventus news » Primo piano, Juventus-Palermo: la chiave tattica del match

Primo piano, Juventus-Palermo: la chiave tattica del match

Massimiliano Allegri (getty images)

Massimiliano Allegri (getty images)

PRIMO PIANO JUVENTUS-PALERMO CHIAVE TATTICA / TORINO – Allegri potrebbe rinuciare sia a Pirlo che a Vidal in questo match, con il compito di regia che spetterà al rientrante dal primo minuto, Claudio Marchisio. In seconda battuta l’impostazione del gioco sarà affidata a Bonucci e non a Chiellini come è successo contro l’Olympiakos. In attacco verrà riproposta la coppia Tevez-Morata, con lo spagnolo che sta acquistando sempre più posizioni nelle gerarchie del mister. per la sua capcità di penetrare nelle difese avversarie e per le sue qualita tecniche che potrebbero portare più beneficio all’Apache di quanto non stia facendo Llorente. Il Palermo non farà barricate e verrà a Torino a giocarsela a viso aperto, anche se Iachini non adotterà il 4-3-1-2, o un più sfacciato 4-3-3, moduli usati adall’inizio del campionato, fino alla scoppola subita dall Empoli in cui ha dovuto incasare 3 gol. Bisognerà fare attenzione alla fantasia di Dybala e agli nserimenti di Barreto e Bolzoni, ma anche sui calci piazzati dove i rosnaro possono rendersi pericolosi di testa con i vari Gonzalez, Vazquez, o Belotti, se dovesse entrare a partita in corso. La Juve non dovrebbe avere problemi a prenderele redini del gioco, come usa fare di solito, ma non dovrà fare gli stessi errori di Atene, dove l’imprecisione nei passaggi più elementari ha permesso le ripartenze dei greci nella prima frazione di gioco. Dalla panchina se il Palermo potrà contare sulla carta Belotti, Allegri potrà decidere se inserire Giovinco (stranamente ignorato dal mister) o Coman, dotati di qualità tecniche fuori deal comune.